le notizie che fanno testo, dal 2010

Standard & Poor's: in Italia crescita non oltre 1,1%. Si prevede pesante manovra corretiva

Nonostante il continuo intervento della BCE l'uscita dell'Europa dalla crisi economica appare ancora molto lontana, per non parlare dell'Italia. Standard & Poor's stima per il nostro Paese una crescita pari all'1,1% nel 2016 nonostante il governo l'aveva calcolata all'1,6%. Ma così i conti saltano.

Nonostante il continuo intervento della BCE l'uscita dell'Europa dalla crisi economica appare ancora molto lontana, e ad affossare ogni più ottimistica previsione contribuiscono Paesi come l'Italia. L'agenzia di rating Standard & Poor's taglia infatti al ribasso le stime di crescita dell'Eurozona per il 2016 che passano dall'1,8% (proiezione di novembre 2015) all'1,5% come riportato nero su bianco nell'ultimo rapporto "Flying on one engine: the Eurozone economy is fighting for altitude". E mentre Mario Draghi punta ad una inflazione in UE al 2%, Standard & Poor's prevede che nell'Eurozona si toccherà appena un 0,4% (contro le stime iniziali dell'1,1%).
Non va meglio quando si affronta il capitolo Italia: l'agenzia di rating stima per il 2016 una crescita pari all'1,1% (era l'1,3% nelle proiezioni di novembre) e per il 2017 una crescita dell'1,3% (l'1,4% a novembre), con una inflazione anch'essa rivista al ribasso (0,2% quest'anno e 1,2% il prossimo). Meno ottimisti (si fa per dire) gli economisti di Fitch, secondo i quali l'Italia nel 2016 crescerà appena dell'1%.
Si prevede comunque, questa volta non dalle agenzie di rating, che ovunque emerga un segno più (anche davanti ad uno zero virgola) il governo Renzi esulti. Peccato però che le attese di crescita dell'esecutivo per fine anno erano di un più 1,6% tanto che in autunno c'è il rischio di una manovra correttiva da 40-50 miliardi per correggere gli errori di previsione e di politica economica di Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan, come ripete ormai da settimane Renato Brunetta.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: