le notizie che fanno testo, dal 2010

Yuri Gagarin parla dallo spazio con KEDR, il satellite studentesco

Yuri Gagarin rivive la missione grazie ad un piccolo satellite chiamato Kedr, proprio come il nickname che Gagarin scelse per le comunicazioni via radio. Kedr è un progetto creato da studenti in ambito UNESCO ed è "ascoltabile" sui 145.950 MHZ. Dal cosmo.

Rivive in un piccolo satellite l'avventura della Vostok I che fece girare in un'orbita completa il primo uomo nello spazio, Yuri Gagarin di cui si festeggia il cinquantennale dell'impresa. L'agenzia spaziale russa Roscosmos ha comunicato che un piccolo satellite amatoriale chiamato "Kedr", proprio come il nickname che Gagarin aveva scelto per le trasmissioni radio della storica missione, trasmetterà le registrazioni della voce di Gagarin (e molto altro materiale audio) durante il 12 aprile. Il piccolo satellite trasmetterà dallo storico "Let's go" (Poekhali!) che segnò l'accensione dei razzi a 25 messaggi di saluto in 15 lingue. Non solo, il minuscolo satellite Kedr raccoglierà in futuro fotografie, telemetria e altri parametri scientifici. Il satellite è stato portato sull'ISS in Gennaio dal cargo Progress M-09M, sarebbe dovuto essere lanciato in Febbraio ma è stato deciso di postporre il suo varo in orbita nel luglio di quest'anno. Intanto sta trasmettendo grazie ad un'antenna esterna montata sulla ISS e con le sue batterie (ha infatti i pannelli solari coperti). Ma come si può ascoltare la trasmissione del piccolo satellite? Semplice, come una volta (si fa per dire) ovvero grazie a chi, come Judica Cordiglia, si è autocostruito (o ha acquistato) un apparecchio radio. Il satellite Cedar difatti fa parte del progetto RadioSkaf ed è attuato nel quadro del programma spaziale per l'istruzione dell'UNESCO. Il satellite è infatti una creazione "studentesca" e trasmette alla frequenza amatoriale dei 145.950 MHZ, Il "call sign" radio amatore di Ceder è RS1S.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: