le notizie che fanno testo, dal 2010

COSMO Skymed 4: lancio rinviato causa "raffreddore" tecnico

Lancio rinviato di 24 ore, il prossimo tentativo il 2 Novembre. Un piccolo guasto al vettore Delta II della Boeing "un interruttore che regola il riscaldamento dell'ossigeno liquido" ha fatto rinviare la partenza del satellite italiano.

COSMO Skymed 4, il "sistema duale per l'osservazione della Terra", ovvero il quarto satellite italiano che andrà in orbita a completare la costellazione civile/militare (ecco il perché del "duale"), ha avuto ancora dei problemi per il lancio.
Sembra che oggi 1 Novembre il "Delta II" della Boeing, che porterà il COSMO Skymed 4 in orbita dalla base militare californiana USAF di Vanderberg, abbia sofferto di un piccolo "raffreddore" al serbatoio dell'ossigeno liquido.
Difatti come comunica l'ASI "ventisei minuti dal lancio è arrivato lo stop dei tecnici per un guasto a un interruttore che regola il riscaldamento dell'ossigeno liquido del primo stadio del razzo".
Il nuovo lancio è stato spostato di 24 ore "dalla stessa base USAF nella Contea di Santa Barbara, di fronte al Pacifico" continua la nota dell'ASI.
Ricordiamo che COSMO Skymed 4 è un gioiello "duale" italiano (la "dualità" è infatti una caratteristica italiana) e come scrive l'ASI sul suo sito "L'intera costellazione, compreso il sistema per la gestione dei dati, è stata progettata e costruita in Italia dalle aziende della Finmeccanica Thales Alenia Space, Telespazio e Selex Galileo. A gestire l'acquisizione e la commercializzazione dei dati dei satelliti è la societè e-Geos, costituita per il 20% dall'ASI e per l'80% da Telespazio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# ASI# Boeing# Finmeccanica# Italia# raffreddore# satellite# USAF