le notizie che fanno testo, dal 2010

Paraguay va a casa, la Spagna attende la Germania

Le furie rosse raggiungono la Germania nella semifinale di Durban grazie alla rete del nuovo capocannoniere del Mondiale, David Villa, mattatore dell'ostico Paraguay.

Viva, viva Villa. E' il grido che unisce tutti i tifosi spagnoli. Le furie rosse raggiungono la Germania nella semifinale di Durban grazie alla rete del nuovo capocannoniere del Mondiale, David Villa, mattatore dell'ostico Paraguay. Il quinto gol di "El Guaje", in asturiano il bambino, risolve l'intricatissima partita con il Paraguay di Martino, la prima vera squadra a mettere in difficoltà gli spagnoli per lunghi tratti dell'incontro. Nel primo tempo i sudamericani hanno impedito agli uomini di Del Bosque di portare avanti il classico fraseggio, aggredendo su ogni passaggio e imponendo un ritmo infernale, con un pressing che ha messo in difficoltà i palleggiatori iberici. Gli attaccanti spagnoli non hanno creato insidie alla porta difesa dal capitano paraguayano Villar, con un Torres che non ha mostrato grossi passi avanti rispetto alle precedenti deludenti prestazioni. E' addirittura il Paraguay a recriminare per un gol annullato a Valdes, per un fuorigioco discutibile del compagno Cardozo. Nella ripresa il Paraguay abbassa il ritmo, ma la Spagna non riesce a cambiare marcia, tant'è che Del Bosque si vede costretto all'ennesima bocciatura del "nino"Torres, sostituito da Fabregas. L'equilibrio sembra crollare improvvisamente in tre minuti nei quali succede di tutto. Al 12esimo l'arbitro Batres decreta un giusto rigore per una vistosa trattenuta di Piquè ai danni di Cardozo. Lo stesso Cardozo si fa però ipnotizzare da Casillas. La Spagna riparte subito all'attacco e nell'azione successiva ottiene a sua volta il rigore per un atterramento di Villa ad opera di Alcaraz. Sul dischetto si presenta Xabi Alonso, che spiazza il portiere, ma deve ripetere per l'ingresso di troppi giocatori in area. La seconda esecuzione viene parata da Villar che respinge il penalty e travolge Fabregas pronto alla ribattuta. Stavolta nemmeno il fiscalissimo Batres ha il coraggio di fischiare un altro rigore, concedendo un vantaggio vanificato da un salvataggio sulla linea. La partita si accende e il Paraguay comincia a sentire la fatica. Del Bosque ridisegna la sua squadra, inserendo Pedro per Xabi alonso e retrocedendo Fabregas. E' la mossa che cambia la partita. Con una splendida giocata Iniesta libera il nuovo entrato Pedro in area, ma il tiro viene respinto dal palo sui piedi del solito Villa, che conferma di essere uno dei pochi ad aver creato un feeling con Jabulani. Il tiro di el Guaje colpisce i due pali interni prima di insaccarsi alle spalle dell'incolpevole Villar. E' il 38esimo e Martino a questo punto inserisce il tridente, affiancando a Cardozo gli altri attaccanti Barros e Santa Cruz, che creano l'ultima clamorosa azione da gol allo scadere, ma Casillas compie il miracolo e regala alla Spagna l'ingresso in semifinale. Il Paraguay è fuori, ma con la consapevolezza di aver dato del filo da torcere a tutti e la soddisfazione di aver vinto il girone mandando a casa i Campioni del Mondo. Mercoledi 7 luglio alle 20.30 a Durban si giocherà Germania-Spagna. Lo spettacolo è garantito.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Germania# Jabulani# marcia# Paraguay# Spagna# tifosi