le notizie che fanno testo, dal 2010

Juan Carlos abdica. Felipe sarà re o Spagna diventerà una Repubblica?

Il re di Spagna Juan Carlos di Borbone, 76 anni di cui 39 anni di regno, abdica in favore del figlio, il 46enne principe delle Asturie Felipe, che con il nome di Felipe VI assumerà le funzioni di Capo dello Stato. Sempre se in Spagna non verrà indetto un referendum per decidere se il Paese debba diventare o meno una Repubblica.

Il re di Spagna Juan Carlos di Borbone, 76 anni di cui 39 anni di regno, abdica in favore del figlio, il 46enne principe delle Asturie Felipe, che con il nome di Felipe VI assumerà le funzioni di Capo dello Stato. Ad annunciare la notizia questa mattina il premier spagnolo Mariano Rajoy, seguita poco dopo da un messaggio alla nazione dello stesso Juan Carlos, che spiega: "Abdico per aprire una nuova tappa di speranza in cui si combinano l'esperienza acquisita e l'impulso di una nuova generazione". Da parte sua, Rajoy ha ricordato come Juan Carlos sia sempre stato "un difensore infaticabile" degli interessi della Spagna, assicurando la contempo che il processo di abdicazione si svolgerà "in un contesto di stabilità istituzionale e come prova di maturità della nostra democrazia". La successione del re è regolata infatti dall'articolo 57 della Costituzione spagnola. L'abdicazione di Juan Carlo non arriva a sorpresa, poiché l'idea stava maturando da tempo e già nel marzo scorso, secondo fonti della Casa reale, il re aveva comunicato al premier Rajoy e al capo dell'opposizione Rubalcaba l'intenzione di lasciare il trono. Ma non è detto che il futuro della Spagna sarà ancora monarchico. Secondo alcuni media spagnoli, dopo la diffusione della notizia dell'abdicazione del re, sui social network è partito un tam tam che diffonde la voce di manifestazioni indette per le ore 20:00 di questa stasera in diverse città del Paese, organizzate per chiedere la convocazione di un referendum in cui gli spagnoli possano decidere se diventare o meno una Repubblica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: