le notizie che fanno testo, dal 2010

Riscaldamento globale: "non è colpa del Sole". CNR dixit

Il riscaldamento globale non è colpa del Sole. Questa la conclusione di due ricercatori del CNR che confermano quindi l'ipotesi "mainstream" dell'influenza antropocentrica sul clima. Le altre teorie erano "empiriche", e già per qualcuno il sol dell'avvenire è quello della geoingegneria.

La radiazione solare non sarebbe la "causa principale del recente riscaldamento globale": questa è la conclusione di uno studio effettuato da Antonello Pasini e Alessandro Attanasio dell'Istituto sull'inquinamento atmosferico del Consiglio nazionale delle ricerche (Iia-Cnr), realizzato in collaborazione con Umberto Triacca dell'Università di L'Aquila e pubblicato su Environmental Research Letters. Non sarebbe quindi il Sole a far "riscaldare" (troppo) la Terra ma l'attività industriale umana. I due ricercatori hanno utilizzato un "modello causale" già sviluppato da Clive Granger, premio Nobel per l'Economia nel 2003 e, con questo tipo di ricerca, hanno scoperto "come sia cambiato nel tempo il ruolo della radiazione solare". Spiega Antonello Pasini: "I nostri risultati mostrano come la causa solare dei cambiamenti del clima sia stata fondamentale fino agli anni '50 del secolo scorso, perdendo poi progressivamente importanza dagli anni '60, fino a che la significatività del legame causa-effetto tra Sole e temperature globali è scomparsa quasi completamente a partire dagli anni '70". Finita quindi l'epoca degli "studi empirici" da cui, afferma sempre il ricercatore "non si potevano trarre conclusioni certe su eventuali cambiamenti nella relazione causa-effetto tra Sole e temperature globali". L'influenza antropica sarebbe pertanto centrale nel riscaldamento globale: "Abbiamo constatato che il rapporto causale tra gas serra e temperature è sempre stato forte a partire dagli anni '40 - dice ancora Pasini - e si è andato intensificando negli ultimi decenni. In sostanza nei decenni recenti, mentre è andata indebolendosi la causa solare, che pure esiste ed è forte, quella antropica risulta di gran lunga più determinante. Le emissioni di gas serra ed altre influenze antropiche sarebbero oggi così forti da 'oscurare' la causa solare". Basta quindi, comincia già a pensare qualcuno, con le "teorie complottiste", con il Sistema solare che si "scalda", con il PCM (il periodo caldo medioevale o Mediaeval Warm Period o MWP), con il minimo di Maunder, ed altre amenità. Anche perché la soluzione al danno "fatto" dall'uomo c'è già e si chiama "geoingegneria". Ed è già pronta per fertilizzare gli oceani per "sequestrare" la co2 . Perché se CNR dixit, Teller docet.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: