le notizie che fanno testo, dal 2010

Ora solare: si dorme un'ora in più ma tutti scontenti

Questa notte torna finalmente l'ora solare. Il fatto di spostare indietro di un'ora la lancetta dell'orologio sembra però che sia una specie di jet lag incolmabile, o di danno economico incalcolabile, non contenti nemmeno di dormire un'ora in più.

Questa notte torna finalmente l'ora solare. In queste ore sembra che il fatto di spostare indietro di un'ora la lancetta dell'orologio (le 3 diventano le 2) sia una specie di jet lag incolmabile, o di danno economico incalcolabile. Finalmente questa notte si potrà recuperare quell'ora di sonno che mesi fa l'ora legale ci ha tolto (quindi si dorme di più, per fortuna), e quindi non si capisce bene perché da mezzo mondo ci siano inviti a non spostare più indietro le lancette.
Teoricamente, la cosa più sensata dovrebbe essere seguire il ritmo giorno-notte del Sole, non l'ora legale che, citando una vecchia vignetta di Forattini apparsa su La Repubblica di alcuni anni fa, è l'unica cosa legale che ci rimane (almeno in Italia). C'è chi mette in causa il ritmo circadiano e chi si lamenta che farà buio sempre prima e chi invece potrà incolpare il cambio dell'ora per la propria irritabilità.
Poi naturalmente entra in campo la statistica che spiega che l'ora legale farebbe risparmiare milioni di euro a tutti.
Insomma, l'enorme arroganza umana cerca di modificare persino la perfezione del ritmo dell'Universo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# euro# Italia# ora legale# ora solare# Sole# sonno