le notizie che fanno testo, dal 2010

Ora solare 2010: ora legale, perché non abolirla?

Alle 3 del mattino di domenica, per qualcuno sabato notte, ricordatevi in discoteca di portare indietro di sessanta minuti l'orologio. Per chi dorme e ha una vita abitudinaria è possibile un "jet lag", dicono gli esperti, mentre cresce il movimento per l'abolizione.

Alle 3 del mattino di domenica, per qualcuno sabato notte, ricordatevi in discoteca di portare indietro di un'ora l'orologio.
In questo modo si potrà ballare un'ora in più gratis senza pensare che il "time laps" sia dovuto all'alcool o alle droghe che sovente girano nei luoghi di divertimento.
Forse questo è l'unico vantaggio dell'ormai tradizionale "cambio dell'ora" visto che questa formula comincia a diventare obsoleta e quasi incomprensibile.
Torna infatti l'ora solare, lasciando da parte, per un altro periodo di tempo (per cinque mesi) l'ora legale, ideata in occasione delle Guerre Mondiali come sistema "furbo" di risparmio di energia e poi adottato via via in tutta Europa, che oggi può vantare un calendario unificato.
Le dichiarazioni trionfali di risparmio di energia, oggi come oggi, in cui gli orari sono "sfasati" dalla tecnologia e non rapportati come un tempo alla luce del sole e al canto del gallo, lascia spazio alle polemiche come quelle del Codacons che, in un celebre comunicato stampa del 2008 diceva: "Il Codacons chiede l'eliminazione dell'ora solare: favorevole l'80% degli italiani".
Il Codacons infatti affermava che il risparmio del "cambio di ora" non sarebbe stato realmente conveniente visto che "vanno considerati tutti i costi relativi ai problemi di insonnia e sonnolenza nelle ore diurne. Inoltre, in una società sempre più informatizzata, sono sempre maggiori i costi per la variazione di orario: aggiornamenti sistemi informatici, orari dei treni, termostati temporizzati, videoregistratori, dvd, agende elettroniche, radiosveglie, orologi nelle auto… per non parlare dei problemi nelle transazioni finanziarie".
Anche oggi molti studi e la maggioranza della popolazione pensano che abolire l'ora legale sia necessario anche perché il "cambio d'ora" in una società molto fragile di nervi come la nostra, sembra creare effetti da jet lag anche solo viaggiando nei sogni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: