le notizie che fanno testo, dal 2010

E' nata una stella: R136a1 è grande 300 volte il Sole

Neppure nella più sfrenata immaginazione di un astrofisico si sarebbe potuto immaginare un ammasso stellare di stelle giganti super-massive. Eppure negli ammassi stellari studiati grazie ad Hubble e a VLT dell'ESO dagli scienziati inglesi è stata trovata tra le altre stelle gigantesche R136a1, una stella grande circa 300 volte la massa del nostro Sole.

E' una stella grande 265 volte la massa del Sole. Era talmente grande che non l'avevamo ancora scoperta, ed era una delle tante del suo "ammasso" di appartenenza. Grande sorpresa dei ricercatori inglesi che si sono serviti degli strumenti più potenti e all'avanguardia a disposizione come il "Very Large Telescope dell'Eso" (che si trova nei tersi cieli del Cile) e il telescopio spaziale Hubble.
E' stata scoperta la stella più grande dell'universo (conosciuto) e si chiama R136a1 e sconvolge gli astrofisici perché non pensavano che potesse esistere una stella con una massa tale.
L'annuncio della scoperta di R136a1 è stato dato dal professor Paul Crowther della Sheffield University mentre osservava gli ammassi stellari Ngc 3603 e RMC 136, incubatori cosmici di stelle "super-massive" che appena nate sono gigantesche per essere consumate via via dal vento solare. La più grande degli ammassi, e pertanto la più giovane, perché "meno consumata" delle stelle è proprio R136a1 che però, sostiene Crowther, tanto giovane non è perché ha oltre un milione di anni ed ha già perso "un quinto della sua massa iniziale".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: