le notizie che fanno testo, dal 2010

Snoop Dogg: esce Doggumentary. E "Wet" è per William "prima" di Kate

Snoop Dogg con Doggumentary si avvale di una quantità impressionante di amici produttori e artisti che rendono l'album un lavoro corale, ancor di più se si considera la collaborazione "social". Snoop Dogg si conferma sempre di più "Pop Dogg", re del marketing totale globale.

Calvin Cordozar Broadus Jr, ex Snoop Doggy Dogg per i più anziani e Snoop Dogg per i più giovani, è un artista "monstre" del marketing mondiale che passa indifferentemente dai cameo cinematografici ai doppiaggi, dagli spot alle trasmissioni su MTV, dai video hot (per usare un eufemismo) alle collaborazioni con i produttori più trendy del momento, dall'hobby di allenatore all'invenzione di neologismi e nuovi linguaggi urbani. Tra tutto questo c'è naturalmente anche la musica e il suo nuovo album "Doggumentary". L'unidicesima fatica in studio del rapper di Long Beach si fa ascoltare preceduto dal singolo "Wet" (Sweat) che pare sia stata registrata appositamente per l'addio al celibato del Principe William. Per Snoop Dogg "Doggumentary" è come un disco "perfetto" nel senso del marketing "sonoro" dato che coinvolge il gotha della musica pop mainstream internazionale tra artisti e produttori (arrivano a ben 25!) come Gorillaz, Scoop De Ville, David Guetta, Kanye West, Rick Rude, John Legend, Wiz Khalifa, Jeezy, Willie Nelson, Scott Storch, Mr Porter, T Pain, Rick Rock, solo per citarne alcuni. Non a caso secondo il MIT Snoop Dogg è il rapper "meglio connesso" di sempre, e non a caso anche Doggumentary esce da una "promozione-produzione" serrata ed interattiva sui social network. Con "PuffPuffPass Tuesdays" ad esempio Snoop Dogg ha condiviso con i fan le tracce e i video anche su Facebook, settimanalmente. Per quanto riguarda la musica Doggumentary è senz'altro lo stato dell'arte della musica West Coast hip hop g-funk pseudo gangsta. Insomma puro Pop Dogg.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: