le notizie che fanno testo, dal 2010

Skype non funziona? Arriva rimborso di 30 minuti gratis

I problemi di Skype hanno fatto "piangere il telefono" via IP in tutto il mondo, ma grazie alla realizzazione di "mega-supernodi" a tempo di record la situazione si sta stabilizzando. E il CEO di Skype promette un voucher Skype Credit "omaggio" per farsi perdonare.

Un sospiro di sollievo, chiaramente al telefono (ma non rantolante), per i milioni di utenti Skype preoccupati per la situazione che ha colpito da mercoledì il sistema che fa chiamare gratis e "telefonare con poco via internet" le persone in tutto il mondo.
Dopo le rassicurazioni di Peter Parkes dal blog aziendale (blogs.skype.com) che spiegava il problema dei server "supernodi", i "centralini" di smistamento delle chiamate via Skype, che sarebbero stati la causa del problema (ma gli ingegneri Skype li hanno rimpiazzati con dei "mega-supernodi"), arriva la notizia della "stabilizzazione" del servizio da parte di Tony Bates, il CEO di Skype.
Tony Bates rassicura gli utenti che Skype sta tornando alla normalità e che "Audio, video e IM sono in esecuzione normalmente. Ma, un paio delle nostre offerte, tra cui offline IM e la video chiamata di gruppo non sono ancora disponibili, e stiamo lavorando duro per ripristinarle".
E poi la buona notizia per tutti gli utenti "che pagano". Tony Bates difatti dice sul blog: "Niente può ripagare le esperienze che non si sono fatte, ma abbiamo intenzione di inviare ai nostri utenti 'pay as you go' and 'pre-pay users' un voucher Skype Credit via email. Il voucher può essere usato per usufruire di circa 30 minuti di chiamate gratis verso i fissi in tutto il mondo" (http://is.gd/jnz4d). E così Skype si farà perdonare dall'utenza che paga e da quella business che utilizza (o che sta pensando di scegliere) le soluzioni di telefonia Skype per il suo lavoro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# blog# email# internet# lavoro# Skype# video# voucher