le notizie che fanno testo, dal 2010

Skype compra GroupMe: ora messaggistica di gruppo text-messaging

Skype è sinonimo di VoIP ma il futuro è di nuovo la "convergenza". E così un po' di testo "social" come la "messaggistica di gruppo" testuale, nuova moda dei giganti del web, non fa mai male, soprattutto se funzionale e "già pronta". Skype compra GroupMe, e oltre all'audio-video sarà "text-messaging".

E' iniziata "la fiera dell'est" dei giganti informatici dove uno "mangia" l'altro aspettando il finale escatologico. Eravamo rimasti a Microsoft che si era comprata per 8,5 miliardi di dollari Skype, anche se l'ultimo "verso" della filastrocca vuole Google "mangiarsi" Motorola Mobility per 12,5 miliardi di dollari. Ma è proprio la "nuova" Skype a tornare protagonista dato che ha fatto importanti compere a New York, portando a casa (casa Microsoft ormai) una vivace start-up che si chiama GroupMe. GroupMe è una società specializzata in servizi di messaggistica di gruppo (gratuita) ovviamente "testuale", punto in cui Skype, assolutamente vocata all'audio-video via IP, non aveva mai immaginato come settore strategico, almeno fino ad ora. GroupMe è attiva nella produzione di app per iPhone, Windows Phone 7 e Android, e ovviamente la sua tecnologia sarà estesa anche agli utenti di Skype. Secondo indiscrezioni pare che lo shopping di GroupMe sia costato a Skype meno di 90 milioni di dollari, bruscolini confronto alle cifre che si canticchiano di solito nella "fiera dell'est" della tecnologia. Questa acquisizione, commenta Skype in una nota, "va ad implementare la nostra attuale leadership nelle comunicazioni voce e video, offrendo il meglio nel campo del text-messaging mobile e funzionalità innovative sulla messaggistica di gruppo che consentono di connettersi, condividere luoghi e foto e fare progetti con gli amici".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: