le notizie che fanno testo, dal 2010

Microsoft compra Skype per 8,5 mld. E fa Bing

Pronto Bill Gates? Ballmer avrà subito chiamato zio Bill su Skype per festeggiare la notizia. Microsoft compra Skype e incomicia già a progettare la "telefonata ubiqua" che si inserisce da Kinect a Windows Phone, passando per Xbox e finendo nel vecchio PC del nonno. Insomma Microsoft.

Il futuro è denso di una manciata di multinazionali che oscureranno il cielo (avendo anche possesso delle nuvole, cloud, naturalmente). Microsoft per 8 miliardi e mezzo di dollari si porta a casa Skype, l'azienda che ha "sdoganato" la voce via IP al grande pubblico. Creata nel 2003 da Niklas Zennstrom e Janus Friis, autori del famoso client Kazaa, Skype è passata per l'acquisto di eBay nel 2005 (2,6 miliardi di dollari il prezzo) che poi cedette nel 2009 il 65% dell'azienda ad un gruppo di investitori privati (per 1,9 miliardi di dollari). Skype ha sviluppato una piattaforma tecnologica molto complessa e "proprietaria" nel senso che ad esempio la parte tecnologicamente più importante del suo business, ovvero il protocollo di trasmissione dei dati VoIP, non è standard ma proprietà esclusiva dell'azienda. Comprare Skype è un'idea che Microsoft carezzava da tempo e che anche altri, tra cui Facebook, avevano in mente. Unici ostacoli, a parte i soldi, il pesante indebitamento dell'azienda e la poca "profittabilità" del business VoIP (Voice over IP) visto l'orientamento "free" che Skype non è mai riuscita a scrollarsi (fortunatamente per gli utenti spiantati) di dosso. Microsoft che compra Skype, con advisors come Goldman Sachs e JP Morgan, si segnala come la più grande acquisizione della storia per quanto riguarda l'azienda di Redmond. Gli analisti, pur con tutte le differenze, paragonano questa acquisizione, dal punto di vista strategico, a quella di Google verso YouTube. Il CEO di Microsoft Steve Ballmer porta a casa non solo centinaia di milioni di utenti di Skype ma una piattaforma tecnologica davvero importante per il gruppo di Bill Gates. Skype potrà diventare la "killer application" non solo per i "client" Windows ma per tutta la linea server e "business" di Microsoft. Skype potrebbe essere la base per far decollare una volta per tutte l'idea di tablet Microsoft e l'unione commerciale e "operativa" (soprattutto come sistema, OS, Windows Phone) con Nokia. E Steve Ballmer incomincia nella conferenza stampa dell'annuncio a far sognare i fan (e gli investitori) di Windows, ormai abituati a mangiare la polvere di quel tentatore di Steve Jobs. "Supporteremo Xbox, Kinect, Windows Phone e altri dispositivi Windows, daremo molte più possibilità ai nostri utenti" dice Ballmer entusiasta e promette di connettere "gli utenti di Outlook, Msn, Hotmail, Lync, Xbox Live e altre community". Senza contare che Microsoft ha anche un motore di ricerca che potrebbe diventare un "elenco telefonico globale" perfetto. Come dire, stavolta Microsoft, col l'acquisizione di Skype ha per molti analisti fatto davvero Bing.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: