le notizie che fanno testo, dal 2010

Siria: ampia eco per l'appello del Papa. Cristiani uniti per aiuti

L'appello di domenica scorsa di Papa Benedetto XVI ha avuto ampia eco in Siria. Lo riporta l'agenzia Fides con le parole di Mons. Jean-Clément Jeanbart Arcivescovo Metropolita di Aleppo per i Greco-cattolici. Ortodossi, cattolici e protestanti di Aleppo si sono uniti "per venire incontro alle necessità dei profughi e di tutti coloro che si trovano in difficoltà".

Papa Benedetto XVI all'Angelus di domenica scorsa dal balcone del Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo faceva un appello accorato per la Siria: "continuo a seguire con apprensione i tragici e crescenti episodi di violenza in Siria con la triste sequenza di morti e feriti, anche tra i civili, e un ingente numero di sfollati interni e di rifugiati nei Paesi limitrofi. Per questi chiedo che sia garantita la necessaria assistenza umanitaria e l'aiuto solidale. Nel rinnovare la mia vicinanza alla popolazione sofferente ed il ricordo nella preghiera, rinnovo un pressante appello, perché si ponga fine ad ogni violenza e spargimento di sangue. Chiedo a Dio la sapienza del cuore, in particolare per quanti hanno maggiori responsabilità, perché non venga risparmiato alcuno sforzo nella ricerca della pace, anche da parte della comunità internazionale, attraverso il dialogo e la riconciliazione, in vista di un'adeguata soluzione politica del conflitto". Non mancava inoltre da parte di Papa Benedetto XVI un pensiero per l'Iraq dove la situazione rimane instabile e molto pericolosa per la popolazione civile. In Siria l'appello di Papa Benedetto XVI è stato accolto con favore ed ha avuto vasta eco sui media. E' l' agenzia Fides a riportare le parole di Mons. Jean-Clément Jeanbart, Arcivescovo Metropolita di Aleppo per i Greco-cattolici. "L'appello del Papa ha avuto ampia eco sui media siriani che lo hanno qualificato come un fattore positivo. Le parole di Benedetto XVI erano tra le due più importanti notizie riferite dai media locali" ha detto a Fides Mons. Jeanbart, che riporta di prima mano la situazione che si vive Aleppo: "siamo molto preoccupati per quello che sta accedendo. Chiediamo a tutti di pregare per una soluzione di dialogo. Le diverse comunità cristiane di Aleppo (ortodossi, cattolici e protestanti) hanno deciso di unire le loro forze per venire incontro alle necessità dei profughi e di tutti coloro che si trovano in difficoltà".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: