le notizie che fanno testo, dal 2010

Iran a Ginevra 2 su Siria: paletti e diserzione da USA e opposizione siriana

Il segretario generale dell'ONU, Ban Ki-moon, ha invitato alla conferenza di pace sulla Siria Ginevra 2 anche l'Iran, che annuncia la sua partecipazione. Gli Stati Uniti però fissano dei paletti mentre l'Etilaf (coalizione nazionale siriana delle forze dell'opposizione e della rivoluzione) annuncia che diserterà Ginevra 2 se l'invito non sarà ritirato.

Il segretario generale dell'ONU, Ban Ki-moon, informa di aver invitato a partecipare alla conferenza di pace sulla Siria Ginevra 2 anche l'Iran. Alaeddin Boroujerdi, responsabile del Majlis National Security and Foreign Policy Commission, sottolinea come la presenza dell'Iran alla conferenza Ginevra 2 sulla Siria giocherà un ruolo fondamentale nel risolvere le tensioni politiche nel paese arabo. Boroujerdi ha quindi precisato, come riporta l'agenzia Irna, che l'invito rivolto all'Iran a partecipare a Ginevra 2 starebbe a significare che senza la presenza degli iraniani la conferenza di pace non avrebbe portato ad alcun risultato. Nonostante questo, gli Stati Uniti pongono dei 'paletti' alla partecipazione dell'Iran alla conferenza di pace sulla Siria Ginevra 2. Gli USA spiegano infatti che per partecipare Teheran dovrà dapprima accettare la richiesta dell'istituzione di un governo siriano di transizione. Il Dipartimento di Stato americano chiarisce quindi come gli Stati Uniti vedano l'invito del segretario generale delle Nazioni Unite all'Iran a partecipare "condizionato dal sostegno esplicito e pubblico di Teheran alla piena attuazione del comunicato di Ginevra", precisando che altrimenti "l'invito dovrà essere revocato". Ancor più netta è invece la posizione della Etilaf (coalizione nazionale siriana delle forze dell'opposizione e della rivoluzione), rendendo noto che diserterà la conferenza di pace Ginevra 2 se il segretario generale dell'ONU Ban Ki-moon non ritirerà il suo invito all'Iran a prendere parte al tavolo in Svizzera, in cui si siederanno 30 delegazioni di Paesi il 22 gennaio 2013.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: