le notizie che fanno testo, dal 2010

Ruby, minorenne marocchina: "hanno sparato solo cavolate"

E' da un paio di giorni che se ne parlava un po' sottovoce ma oggi è scoppiato il caso conosciuto come "bunga bunga". Ruby, questo il nome della minorenne marocchina, afferma però che "niente è vero, hanno sparato solo cavolate".

E' da un paio di giorni che se ne parlava un po' sottovoce ma oggi è scoppiato il caso Berlusconi e della minorenne marocchina, dalla rete conosciuto semplicemente come "bunga bunga", forse misterioso "gioco hard" ispirato ad un harem di Gheddafi o solo una barzelletta raccontata da Silvio Berlusconi a Noemi Letizia, che ne rimase particolarmente colpita. In poche parole sembra esserci in corso, alla procura di Milano, un'indagine su un giro di sfruttamento della prostituzione, anche minorile e che Ruby, questo il nome della ragazza, avrebbe parlato con gli inquirenti di incontri avuti con il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, pare anche ad Arcore. Da qui l'ipotesi di alcuni quotidiani che vi fosse un'indagine per accertare se ci fossero stati o meno dei presunti rapporti che la minorenne avrebbe avuto con Berlusconi.
Oggi l'Agi interpella la diretta interessata e Ruby risponde che "niente è vero, hanno sparato solo cavolate" aggiungendo: "Non è giusto rovinarmi in questo modo!".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: