le notizie che fanno testo, dal 2010

Ruby: depositati i nomi dei teste d'accusa e difesa Berlusconi

Sia i pm che i legali di Berlusconi hanno depositato in cancelleria i nomi di coloro che dovranno comparire durante il processo Ruby in veste di testimoni. Spiccano i nomi della Gelmini, della Carfagna ma anche di Belen e della Canalis, oltre naturalmente a quello di Ruby.

Sono state depositate ieri, presso la cancelleria della IV sezione penale del Tribunale di Milano, gli elenchi dei nomi dei testimoni sia da parte dell'accusa (132) sia della difesa (78), in vista del processo a a carico di Silvio Berlusconi, che lo vede indagato per concussione e prostituzione minorile in merito al processo Ruby, che si aprirà il prossimo 6 aprile, legittimo impedimento permettendo. Come era facile immaginare, tanti i nomi illustri che compariranno in Tribunale, sia da una parte che dall'altra. In particolare spicca il nome di Ruby Rubacuori (Karima El Mahroug), chiamata a testimoniare sia dall'accusa che dalla difesa. Ruby, infatti, nel processo risulta parte lesa, visto che la Procura ipotizza che il premier abbia avuto rapporti sessuali con la giovane quando ancora minorenne. D'altra parte, la difesa cercherà di dimostrare che Ruby ha, almeno pubbliccamente, sempre smentito di aver avuto dei rapporti con Silvio Berlusconi. La difesa del premier poi ha inserito nella sua lista di testimoni VIP, Ministri e parlamentari, visto che spiccano nomi come quelli di Mariastella Gelmini, Mara Carfagna, Franco Frattini, Giancarlo Galan e ancora Paolo Bonaiuti, Valentino Valentini, Maria Rosaria Rossi, Daniela Santanchè e la parlamentare europea Licia Ronzulli. Tra i personaggi del mondo dello spettacolo Elisabetta Canalis, George Clooney, le showgirl Aida Yespica e Belen Rodriguez, la conduttrice televisiva Barbara d'Urso, il cantante Mariano Apicella, il giornalista Carlo Rossella e l'attaccante del Real Madrid, Cristiano Ronaldo. Nella lista depositata dai procuratori aggiunti Ilda Boccassini, Pietro Forno e dal pm Antonio Sangermano invece le nome delle 32 ragazze che, secondo l'accusa, sarebbero state indotte alle prostituzione nei festini di Arcore da Nicole Minetti, Emilio Fede e Lele Mora. Tra queste quindi la modella brasiliana Iris Berardi, che pare sia stata almeno una volta ad Arcore quando ancora minorenne, ma anche le due gemelle napoletane Imma ed Eleonora De Vivo, Elisa Toti e Marysthelle Polanco. Naturalmente il consigliere regionale della Lombardia Nicole Minetti, il giornalista Emilio Fede, l'impresario Lele Mora ma anche i genitori di Ruby e l'attuale fidanzato Luca Risso. I pm avrebbero espresso parere negativo in merito alla presenza delle telecamere in aula per il timore che possano influire sulle dichiarazioni dei testimoni, anche se la decisione finale spetterà ai giudici e si saprà nei prossimi giorni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: