le notizie che fanno testo, dal 2010

Ruby Berlusconi: Fede e Lele Mora parlano di una R.B. del 1984

Tra le tante intercettazioni telefoniche nel fascicolo della Procura di Milano che indaga su Silvio Berlusconi per prostituzione minorile e concussione ci sarebbe anche una tra Emilio Fede e Lele Mora che parlerebbero di una "certa R.B. del 1984 che 'ha preso possesso di tutto'".

Negli atti trasmessi dalla Procura di Milano alla Camera, ora la vaglio della Giunta per le autorizzazzioni di Montecitorio, ci sarebbero molte trascrizioni di intercettazioni telefoniche che supporterebbero l'accusa di prostituzione minorile e concussione nei confronti del premier Silvio Berlusconi. In queste ore, infatti, sui giornali stanno uscendo diverse indiscrezioni pubblicate in base a delle fonti che spiegano di aver già letto quelle 389 pagine al vaglio ora della Camera. Tra queste indiscrezioni, le trascrizioni di telefonate di Ruby che rivelerebbe una sua richiesta di 5 milioni di euro fatta a Berlusconi. Ma anche l'ipotesi che il premier conoscesse in realtà la vera età di Ruby Rubacuori durante il periodo di frequentazione. Nel fascicolo poi i nomi delle ragazze che abitano a Milano Due, probabilmente grazie ad un "comodato d'uso" concesso da Silvio Berlusconi.
In mezzo a tante dichiarazioni il Secolo XIX (http://tinyurl.com/6b4puvl) e il Tempo (http://tinyurl.com/6btssm4) riportano anche: "Negli atti ci sarebbe anche una telefonata fra Emilio Fede e Lele Mora in cui si parla di una certa R.B. (nome e cognome esplicitati) del 1984 come di una che '...ha preso possesso di tutto..pretende di tutto. Lui è preso...'.
Una frase che non ha nessun tipo di spiegazione successiva ma che potrebbe aprire molte altre ipotesi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: