le notizie che fanno testo, dal 2010

Gruppo dei responsabili: "terza gamba" per il presidente di teflon

Arriva il "gruppo dei responsabili" in aiuto alla maggioranza che già tutti chiamano, senza nessun riferimento malizioso, "terza gamba" del Governo. Il Presidente del Consiglio si rivela inattaccabile sia agli scandali sia agli abbandoni parlamentari. Meglio del politetrafluoroetilene.

Chi credeva che questo governo, dopo i continui scandali, fosse al capolinea, forse si sbagliava. Silvio Berlusconi è invincibile perché è sostenuto fortemente da un Paese che crede in lui, si identifica in lui, vorrebbe essere lui. Come nella tradizione italiana, l'uomo forte, come è Berlusconi, è anche invincibile, senza macchia e senza paura. Il Presidente del Consiglio, come se fosse rivestito di teflon, risulta antiaderente a qualsiasi tipo di attacco e scandalo. E quindi niente e nessuno abbatterà Berlusconi (già in giro si dice scandalo? quale scandalo?) e neppure la "defezione" di Fini e di FLI può impensierire "per i numeri" il Cavaliere in Parlamento. Ora infatti ci sono "i responsabili" a dare una mano a Berlusconi. Chi infatti, se non un "gruppo di responsabili" poteva aiutarlo? Antonio Leone deputato PdL, vicepresidente della Camera dei Deputati, infatti dichiara in una nota: "La costituzione del gruppo dei responsabili alla Camera completa il successo della maggioranza conseguito con la fiducia al governo del 14 dicembre scorso, ma soprattutto ufficializza all'interno del centrodestra l'esistenza di una 'terza gamba' in piena sintonia con l'esecutivo e, cosa ancora più importante, in posizione costruttiva e non conflittuale con esso". Leone poi stigmatizza il comportamento degli "ex amici": "Emerge ora con maggiore nitidezza la velleitarietà di una secessione dal Pdl che aveva come unico scopo l'uscita di Berlusconi dalla scena, magari attraverso il pateracchio di un governo tecnico o di solidarietà nazionale, che la nuova realtà emersa in Palamento, maturata appunto su un grande e lodevole senso di responsabilità di un folto gruppo di deputati, ha sventato e messo a nudo. Chi riteneva di essere indispensabile e insostituibile si ritrova di fatto inchiodato a un'opposizione subalterna a Pd e IdV, cioé tristemente dalla parte dei perdenti". Un'analisi politica di rara chiarezza e puntualità. In sintesi è arrivata la terza gamba per il presidente di teflon.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: