le notizie che fanno testo, dal 2010

Decadenza: voto 27 novembre. Berlusconi: Napolitano in tempo per la grazia

La conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama ha deciso, a maggioranza, che il Senato dovrà pronunciarsi il prossimo 27 novembre sulla decadenza di Silvio Berlusconi da senatore. In un nuovo passaggio del libro intervista di Bruno Vespa Silvio Berlusconi spiega: "Mi dicono che per avere la grazia bisogna aver iniziato a scontare la pena, Dunque, ( Giorgio Napolitano, ndr) sarebbe ancora in tempo".

La conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama ha deciso, a maggioranza, che l'aula del Senato dovrà pronunciarsi il prossimo 27 novembre sulla decadenza di Silvio Berlusconi da senatore. Il MoVimento 5 Stelle, infatti, non ha condiviso la decisione, visto che sperava di restringere maggiormente i tempi, e quindi il calendario dovrà essere portato in assemblea e votato. Intanto, escono nuovi passaggi del libro intervista "Sale, zucchero e caffè" di Bruno Vespa, in uscita l'8 novembre, dove Silvio Berlusconi spiega, non è chiaro se ironicamente o meno: "Mi dicono che per avere la grazia bisogna aver iniziato a scontare la pena, Dunque, ( Giorgio Napolitano, ndr) sarebbe ancora in tempo". Per il momento, però, non risulta che sia stata presentata alcuna domanda di grazia da parte di Berlusconi, della sua famiglia e dei suoi avvocati.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: