le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi: su un assegno il suo volto sorridente

Su un assegno di 3 milioni e 870mila euro con stampato su il volto sorridente di Silvio Berlusconi. L'assegno è un fac-simile ma la cifra è vera e il PD non sembra diverto: "Poco importa che i soldi siano pubblici, Berlusconi vuole promuovere solo se stesso".

Incredibile ma vero, il sottosegretario alle Infrastrutture Mario Mantovani ha consegnato giovedì al commissario Annamaria Cancellieri, che amministra la città di Bologna dopo le dimissioni del sindaco, un assegno di 3 milioni e 870mila euro su cui era stampato il volto sorridente del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.
Naturalmente l'assegno era un fac-simile ma la cifra era vera, e servirà per finanziare gli interventi locali sull'edilizia scolastica. Ma la trovata non sembra essere piaciuta alla sinistra ed Emanuela Torchi, del gruppo PD in Provincia a Bologna, afferma che si "prosegue così lo sprezzo del governo Berlusconi per le istituzioni locali".
La faccia sorridende di Berlusconi non ha quindi divertito il PD che spiega che in tale maniera i fondi per la scuola sembrano "un'elargizione di favore e non il risultato dell'accurato lavoro del personale tecnico e amministrativo che ha diligentemente svolto il monitoraggio e la progettazione degli interventi e ne hanno quantificato gli importi".
Secondo Torchi infatti "si inneggia al federalismo e si attua di fatto quotidianamente una gestione napoleonica delle risorse, mimando persino le immagini imperiali presenti nelle monete degli imperi e delle dittature".
Emanuela Torchi conclude quindi che "poco importa che i soldi siano pubblici" perché "Berlusconi vuole promuovere solo se stesso".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: