le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi saluta Obama e Medvedev. Via da Palazzo Chigi. E da Italia?

Silvio Berlusconi fa un "giro di telefonate" prima di lasciare Palazzo Chigi, per salutare i maggiori leader mondiali, da Barack Obama a Dimitri Medvedev passando per George W. Bush. Pronto ad andar "via da questo Paese di merda..."?

Berlusconi si appresta a lasciare Palazzo Chigi per far posto a Mario Monti, che oggi scioglierà la riserva e ufficializzerà il suo esecutivo. Tra le tante incombenze prima di un trasloco così imponente, visto che difficilmente, sottolineano i più illustri opinionisti, questa volta Berlusconi uscirà dalla porta per rientrare dalla finestra, l'ex premier si preoccupa anche di salutare alcuni dei tanti leader mondiali che in questi tanti anni di governo ha più volte incontrato e con alcuni di loro stretto legami. Una nota di Palazzo Chigi informa infatti che Silvio Berlusconi ha avuto nella serata di martedì "una conversazione telefonica con il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama". "La telefonata con il Presidente americano è giunta al termine di una serie di contatti telefonici che il Presidente Berlusconi ha avuto in questi giorni con alcuni dei principali leader internazionali: il Cancelliere tedesco Merkel, il Presidente francese Sarkozy ed i Primi Ministri della Gran Bretagna Cameron, della Turchia Erdogan, di Israele Netanyahu e della Russia Putin" continua la nota, che rivela anche il commiato di Berlusconi con "l'ex- Presidente degli Stati Uniti, George W. Bush". Palazzo Chigi sottolinea poi che Berlusconi "ha inoltre parlato con il Presidente della Federazione Russa Dimitri Medvedev" e che quest'ultimo gli ha "anche inviato una lettera nella quale lo ringrazia personalmente per il prezioso lavoro svolto a favore dello sviluppo delle relazioni bilaterali e per l'apprezzato contributo d'esperienza in ambito internazionale 'nella sua qualità di uno dei politici più esperti ed autorevoli del mondo' ", come evidenzia la nota stampa. Insomma, questo "giro di telefonate" sembra davvero presagire la fine politica di Silvio Berlusconi, e a qualcuno probabilmente sarà anche tornato in mente quel dialogo che sarebbe intercorso tra il Cavaliere e Valter Lavitola, al quale avrebbe confidato che tra "qualche mese" sarebbe andato "via da questo Paese di merda...". Tanto che qualche osservatore sarebbe forse pronto a scommettere che oltre Palazzo Chigi, Berlusconi potrebbe anche lasciare presto l'Italia, di cui tra l'altro si diceva "nauseato".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: