le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi: piango morte Donato Bruno, aveva straordinario spessore umano

"La scomparsa del senatore Donato Bruno impoverisce il Senato e questa nostra Italia, bisognosa oggi più che mai di uomini dal cuore grande e dalla intelligenza vigorosa. Io piango in lui un amico leale che ha messo al servizio di Forza Italia e del Parlamento una profonda cultura giuridica e uno straordinario spessore umano" così Silvio Berlusconi su Facebook.

"La scomparsa del senatore Donato Bruno impoverisce il Senato e questa nostra Italia, bisognosa oggi più che mai di uomini dal cuore grande e dalla intelligenza vigorosa. Io piango in lui un amico leale che ha messo al servizio di Forza Italia e del Parlamento una profonda cultura giuridica e uno straordinario spessore umano" riferisce su Facebook Silvio Berlusconi, commentando la morte del senatore azzurro che fu candidato alla Corte Costituzionale. Berlusconi prosegue: "Piango in lui un amico ricco di saggezza, di semplicità, di umorismo, di simpatia. Piango un collaboratore generoso sempre disponibile all'impegno e al sacrificio. Un interlocutore sempre aperto al dialogo serio e costruttivo ma anche intransigente sui nostri valori e sui nostri principi. Piango un galantuomo apprezzato e rispettato anche dagli avversari politici. - e conclude - Addio, caro Donato. Ti porterò sempre nel cuore come esempio di quelle virtù che tutti noi che ci mettiamo al servizio degli altri e del Paese dovremmo possedere. Un forte, commosso abbraccio a te e ai tuoi cari".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: