le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi: per immigrazione serve intervento UE, di capitali e di allocamento

Silvio Berlusconi, commentando la notizia dell'affondamento di un nuovo barcone carico di migranti a largo della Libia, sottolinea che serve "l'intervento dell'Europa, un intervento di capitali e di allocamento di questi emigranti nei vari Paesi", anche perché all'Italia "l''immigrazione clandestina costa un miliardo al mese".

"Quando avemmo il problema dell’arrivo dei clandestini lo affrontammo indicando la necessità di accordi con con gli Stati nordafricani, in primo luogo la Libia. E fermammo l’esodo. Poi la primavera araba ha cambiato la situazione e alcuni Stati occidentali e la Francia hanno fatto disastri incredibili" afferma Silvio Berlusconi nel corso di "Fatti & Misfatti" su Tgcom24, commentando anche la notizia dell'affondamento di un nuovo barcone carico di migranti a largo della Libia. Il leader di Forza Italia sottolinea poi che "l'’immigrazione clandestina costa all’Italia un miliardo al mese, quindi dodici miliardi l’anno. - e sottolinea - Che cosa si può fare? Bisogna assolutamente avere l’intervento dell’Europa, un intervento di capitali e di allocamento di questi emigranti nei vari Paesi. Bisogna fare delle quote, e ogni Paese deve accoglierne una parte. E' un problema enorme non sopportabile per l’Italia ma sopportabile dall’Unione europea". Dello stesso avviso pare anche il sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, che al governo Renzi chiede di "predendere dall'UE soluzioni condivise, altrimenti le stragi in mare non si fermeranno mai".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: