le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi: intervento finito senza complicazioni. Letta: ero in ansia, tutto bene

Dopo circa 4 ore l'intervento chirurgico di Silvio Berlusconi per la sostituzione della valvola aortica si è concluso "senza complicazioni". Nelle prossime 48 ore Silvio Berlusconi sarà ricoverato in terapia intensiva. Prima dell'intervento a cuore aperto l'ex premier aveva scritto su Facebook: "Che bella un'Italia così, in cui tutti si vogliono bene!".

Dopo circa 4 ore l'intervento chirurgico di Silvio Berlusconi per la sostituzione della valvola aortica si è concluso ed "è andato tutto come avevamo previsto" assicura Alberto Zangrillo, il medico personale dell'ex premier contattato dall'Adnkronos Salute. "L'intervento è stato è stato portato a termine senza complicazioni, tecnicamente è andato tutto come previsto" assicura anche il primario di cardiochirurgia Ottavio Alfieri che ha operato Berlusconi.

Dal San Raffaele di Milano viene invece riferito che Berlusconi "è stato trasferito presso l'unità di terapia intensiva cardiochirurgica" dove dovrebbe rimanere per almeno 48 ore. Ad annunciare che era andato "tutto bene" era stato in primis anche Gianni Letta, braccio destro di Berlusconi, che ha interrotto per qualche minuto la consegna del premio Biagio Agnes 2016 per rispondere al telefono. "Scusate sono stato maleducato, - ammette dopo la chiamata - ma ero in ansia".

Il giorno prima dell'intervento a cuore aperto, Silvio Berlusconi aveva scritto su Facebook: "Sono naturalmente preoccupato. Ma sono stato molto confortato dalle tantissime dimostrazioni di stima, di sostegno e di affetto che mi sono pervenute da ogni parte, anche dai cosiddetti avversari politici. - sottolineando - Che bella un'Italia così, in cui tutti si vogliono bene! A tutti un grazie riconoscente e un abbraccio affettuoso". Prima di andare a dormire, Berlusconi si sarebbe confessato ed avrebbe preso la Comunione dal sarcerdote presente in ospedale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: