le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi incarica Santanchè e Brambilla per mobilitazioni. Equivoco

Il PDL pubblica un comunicato "Berlusconi incarica Santanchè e Brambilla: Mobilitazioni in tutta Italia a sostegno del Governo e del premier" e la politica si scalda. Dopo circa un'ora Bonaiuti precisa che la notizia "è frutto di un equivoco". Ma online rimane il comunicato originale.

Il primo febbraio alle 15 e 25 parte l'offensiva "di piazza" del PDL con un comunicato netto che non lascia adito a dubbi sulle intenzioni "movimentiste" del partito guidato da Silvio Berlusconi.
Il "tentennamento" sulla grande manifestazione del 13 febbraio che ancora in quelle ore non si capisce se ci sarà o meno (mentre la "risposta" di Santoro a favore dei pm rimane confermata) sembra solo un ricordo. E' tempo di azione nel Partito della Libertà.
Sul sito del PDL difatti si legge (http://is.gd/hzfHqx): "Berlusconi incarica Santanchè e Brambilla: Mobilitazioni in tutta Italia a sostegno del Governo e del premier" e il testo è tutto un programma: "Nell'ambito delle iniziative e delle manifestazioni politiche e movimentiste da svolgersi su tutto il territorio nazionale, il presidente Berlusconi ha incaricato Daniela Santanchè e Michela Vittoria Brambilla di predisporre un piano di iniziative e mobilitazioni a sostegno dell'attività di governo e a difesa del premier dalle aggressioni mediatico-giudiziarie. Questo avverrà coinvolgendo tutte le componenti della società civile e tutte le strutture del Pdl, centrali e periferiche".
La politica vive quindi un fermento nuovo, si va allo "scontro di piazza" sia pur pacifico e dialettico, ma pur sempre con un partito che puntualizza di organizzare "manifestazioni politiche e movimentiste" a "sostegno dell'attività di governo e a difesa del premier dalle aggressioni mediatico-giudiziarie", quindi una cosa seria.
E così mentre le agenzie ribattono il comunicato, i canali all news lo diffondono, e i blogger incominciano a scrivere, l'opposizione incomincia a riflettere sul da farsi e ad avere reazioni.
Ma passa circa un'ora quando il portavoce del premier, sullo stesso sito del PDL, diffonde alle 16 e 40 un comunicato dal titolo (http://is.gd/i3vEIH): "Bonaiuti: Daniela Santanchè predisporrà un piano d'iniziative per illustrare ai cittadini le realizzazioni del governo". Bonaiuti spiega: "E' frutto di un equivoco la notizia secondo la quale Silvio Berlusconi avrebbe incaricato Daniela Santanchè‚ e Michela Vittoria Brambilla di organizzare manifestazioni o iniziative di qualsiasi genere - e continua - I Coordinatori nazionali hanno proposto al presidente Berlusconi di inserire nell'organigramma di partito Daniela Santanchè che in qualità di sottosegretario all'Attuazione del programma potrà predisporre un piano d'iniziative per illustrare ai cittadini le realizzazioni del governo Berlusconi. Questo non ha nulla a che vedere, quindi, con le vicende giudiziarie che vedono coinvolto il Presidente". Fatto sta che il comunicato precedente è ancora in linea e molti immaginano i retroscena politici che hanno portato, nel giro di un'ora, a questa "precisazione". Se forse un equivoco c'è stato, è forse tutto all'interno del PDL?

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: