le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi il 4 aprile in Tunisia e salta udienza Mediatrade

Una nota di Palazzo Chigi rende noto che lunedì 4 aprile Silvio Berlusconi sarà in Tunisia per incontrare il primo ministro Beiji Caid Essebsi e discutere del problema immigrazione. Ma il 4 aprile c'è anche l'udienza Mediatrade, a cui quindi non parteciperà.

E' arrivata nella serata di ieri la notizia che Silvio Berlusconi si recherà in Tunisia lunedì prossimo 4 aprile per affrontare il problema immigrazione. "Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha avuto oggi una conversazione telefonica con il Primo Ministro tunisino, Beiji Caid Essebsi. I due Capi di Governo hanno concordato che il Presidente Berlusconi sarà in visita in Tunisia lunedì prossimo, 4 aprile" spiega infatti una nota di Palazzo Chigi. "L'emergenza si risolve se e quando la Tunisia sblocca la situazione...Se le autorità tunisine attuano gli accordi da loro sottoscritti liberamente - avrebbe detto il Ministro degli Interni Roberto Maroni al termine del Cdm - Confido che il Presidente del Consiglio riuscirà a sbloccare questa situazione". Ma lunedì 4 aprile Silvio Berlusconi ha in agenda anche la seconda udienza del processo Mediatrade. Proprio i legali del premier avevano chiesto ai giudici di fissare le udienze il lunedì, giorno maggiormente favorevole per Berlusconi. E' facile quindi immaginare che il Presidente del Consiglio possa chiedere di applicare il legittimo impedimento, anche se già qualcuno si starà forse domandando se non era invece possibile fissare l'incontro col primo Ministro tunisino magari per il giorno dopo. Dall'opposizione qualcuno sembra già pensare che questa decisione di fissare l'impegno per lunedì sia stata una specie di "risposta" per quanto successo ieri in Aula, dove si è deciso di dibattere sul processo breve solo il 5 aprile, e come ultimo ordine del giorno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: