le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi: federalismo fiscale nel pieno rispetto delle procedure

Silvio Berlusconi parla ai Promotori della Libertà affermando che il "federalismo fiscale" andrà avanti "nel pieno rispetto delle procedure" e che il "governo sta procedendo senza esitazioni". Senza dimenticare la lettera di Giorgio Napolitano.

Silvio Berlusconi afferma candidamente, come se durante la settimana trascorsa non ci sia stato nessuno scontro politico al riguardo, che "il Governo ha fatto un ulteriore passo in avanti nell'approvazione del federalismo fiscale, approvazione che completeremo in Parlamento nel pieno rispetto delle procedure previste dalla stessa legge di riforma (e delle indicazioni del Capo dello Stato)".
Ai Promotori della Libertà, quindi, il premier sembra far intendere che l'iter per l'approvazione del federalismo fiscale municipale sta proseguendo senza intoppi e senza contrapposizioni.
Eppure il federalismo fiscale è stato respinto in Bicameralina, tanto da essere approvato solo da un Consiglio dei Ministri straordinario ma nuovamente bloccato da Giorgio Napolitano che ha sottolineato come la norma sia "irricevibile".
Dopo la lettera del Presidente della Repubblica, quindi, si è cominciato a parlare di un eventuale voto di fiducia in Parlamento per l'approvazione della legge, cosa che però non sembra rispecchiare il volere di Napolitano visto che nella lettera inviata a Berlusconi scriveva della "necessità di un pieno coinvolgimento del Parlamento, delle Regioni e degli Enti locali nel complesso procedimento di attuazione del federalismo fiscale".
Eppure Berlusconi sottolinea che questa "è la conferma che il governo sta procedendo senza esitazioni nella realizzazione del nostro programma, del quale il federalismo rappresenta un punto essenziale".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: