le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi e la "patonza". Belen? Non ha cervello se sta con Corona

Continuano le pubblicazioni delle intercettazioni depositate dalla procura di Bari, tra Giampaolo Tarantini e Silvio Berlusconi, incentrate soprattutto su un argomento caro alle cronache politiche di questa fine estate: "la patonza".

Continuano le pubblicazioni delle intercettazioni depositate dalla procura di Bari, che indaga su un presunto giro di es cort gestito dall'imprenditore barese Giampaolo Tarantini, lo stesso al centro delle indagini della procura di Napoli su una presunta estorsione ad danni del premier Silvio Berlusconi, tanto che i pm partenopei sembra che vogliano acquisire gli atti di Bari. Tarantini e Berlusconi, in questi giorni sui media campeggiano principalmente le loro innumerevoli telefonate intercettate, nella maggior parte delle quali si parla solamente di ragazze da incontrare e portare, perché d'altronde "la patonza deve girare...", come affermerebbe Berlusconi in una intercettazione dell'ottobre 2008 (GQ.com - http://is.gd/G7WyJG). Giampaolo Tarantini sembra avere sempre tante amiche da presentare al premier, che da quanto si evince dalle intercettazione pubblicate difficilmente disdegna di incontrare. Il Capodanno del 2009, per esempio, Berlusconi racconta a Taranti di aver avuto "la fila fuori dalla porta della camera...- spiegando - erano in undici...io me ne son fatto solo otto perché non potevo fare di più...non si può arrivare a tutto". In quell'occasione il premier sembra mostrare il suo interessamento per Belen Rodriguez, che a quanto pare ha passato la notte del primo dell'anno con Giampaolo Tarantini, insieme a Claudia Galanti e Manuela Arcuri, come afferma lo stesso imprenditore. "Sondala un po' su di me" chiederebbe Berlusconi a Tarantini, che risponderebbe: "Lo so, lo so, devo prenderla tranquilla un attimo...tanto stasera stiamo di nuovo a cena insieme". Berlusconi spiega poi a Tarantini che Belen "è stata da me una notte ma non abbiamo fatto l'amore perché ho scoperto che lei era la donna del mio calciatore (Marco Borriello, ndr)" come si leggerebbe in una intercettazione. Sembra che più avanti Berlusconi chiamò direttamente Belen Rodriguez chiedendole: "Hai visto questa cosa su Mediaset (riferendosi al programma "Scherzi a parte", ndr), ti piace?", facendole capire di essere stato lui ad aver fatto "pressione" per inserirla nel cast. "Non ti deluderò - risponde Belen Rodriguez - anche perché farò un bel po' di cose". Pochi giorni dopo, però, Silvio Berlusconi sembra perdere "entusiasmo" verso Belen (come successe anche per Manuela Arcuri - http://is.gd/PejUg3), poiché scoprì che la showgirl aveva cominciato una relazione con Fabrizio Corona. Sempre in base alle intercettazioni pubblicate, Berlusconi affermerebbe, parlando al telefono con Tarantini: "Questa qui è un po' matta, anche il fatto di essersi messa con questo qua dice che non ha cervello - aggiungendo - Si è squalificata, tant'è vero che volevano tirarle via la parte. Io ho parlato con Signorini, ma non c'era niente da fare perché se non l'avesse pubblicata lui, l'avrebbe pubblicata qualcun'altro". Infine Berlusconi, come riporterebbero gli atti della Procura di Bari, chiede a Giampaolo Tarantini di "chiamare a casa" non solo perché "è più comodo" ma anche, specifica, perché può "parlare da un telefono sicuro". In tanti, a questo punto, si domandano come mai l'Italia abbia perso "credibilità" in ambito internazionale, e soprattutto si chiedono per quale motivo i mercati non dovrebbero avere "fiducia" nell' "affidabilità" del governo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: