le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi: dopo di me "in primis Tremonti". E Alfano?

Berlusconi pensa che Giulio Tremonti potrebbe essere un buon candidato premier nelle prossime elezioni politiche del 2013, anche se ogni decisione sarà subordinata ai sondaggi sull'elettorato. E qualcuno si domanda che fino abbia fatto l'investitura di Angelino Alfano.

Durante un intervento di Silvio Berlusconi al talk, condotta da Bruno Vespa, "Porta a Porta", il premier parla del suo futuro politico, anticipando che deciderà se ricandidarsi nel 2012 solo alla fine di questa legislatura. "Se sarà necessario per il centrodestra mettermi ancora quale candidato alla guida del governo, io non mi tirerò indietro" annuncia Berlusconi, spiegando però che tale decisione sarà subordinata al risultato dei sondaggi che verranno fatti per capire l'inclinazione dell'elettorato. "Se, invece, verranno fuori altre personalità e ne abbiamo diverse, 'in primis' Tremonti, che possono suscitare consenso elettorale io sarei felice di restare ancora in politica ma ad occuparmi del Pdl lasciando ad altri la conduzione del governo" rivela il premier. Silvio Berlusconi non sembra menzionare minimamente il nome del Guardiasigilli Angelino Alfano, che era stato quasi investito alla carica di delfino dai corrispondenti esteri che il premier aveva incontrato verso metà aprile. Il Guardian per esempio spiegava che Berlusconi aveva annunciato di non avere nessuna intenzione di correre alle prossime politiche, indicando "in Alfano la persona alla quale intende affidare il partito". Dopo le indiscrezioni riportate dai corrisponedenti esteri, Bonaiuti si era affrettato a precisare che la eventuale nomina di un nuovo leader sarebbe dipeso, naturalmente, dai sondaggi. E visto che ora spunta di nuovo il nome di Giulio Tremonti, chissà se qualche sondaggio è stato già fatto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: