le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi: disponibile per i suoi 4 processi solo il lunedì

L'avvocato di Silvio Berlusconi, Niccolò Ghedini, comunica che il premier è disponibile per essere presente in Aula durante i dibattimenti dei suoi 4 processi solo il lunedì. "E' il massimo che si può pretendere" conclude Ghedini.

Il processo Mediatrade, che vede indagato il premier Silvio Berlusconi per frode fiscale e appropriazione indebita, è stato rinviato al prossimo 28 marzo, un lunedì. L'avvocato del Presidente del Consiglio, nonché deputato del Pdl, Niccolò Ghedini, infatti, ha comunicato al presidente del tribunale di Milano, Livia Pomodoro, che Silvio Berlusconi potrà liberarsi per essere presente in Aula solo il lunedì, rendendosi disponibile anche a celebrare una doppia udienza lo stesso giorno, sempre che non vi siano dibattimenti.
Una richiesta che il tribunale non è tenuta ad accogliere, anche perché potrebbe rallentare e di molto ogni singolo processo. Il "rischio" paventato, però, e che se le udienze non verranno fissate per il lunedì, Silvio Berlusconi potrebbe appellarsi al "legittimo impedimento".
"Il premier ritiene opportuno scendere in campo in prima persona per difendersi" fa sapere infatti Niccolò Ghedini, che ha poi aggiunto "bloccare l'agenda del presidente del Consiglio il lunedì per consentirgli di partecipare ai processi in cui è imputato è il massimo che si può pretendere". L'opposizione potrebbe sottolineare, invece, che il minimo sarebbe che un Presidente del Consiglio, con in piedi 4 processi, si dimettesse per non intralciare, appunto, l'agenda politica di un Paese.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: