le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi ci prova con Naomi Campbell. Lo chef gli serve un lassativo

Che Berlusconi sia un amante delle belle donne sembra ormai evidente, ma pare che ad una cena del 2009 l'approccio con Naomi Campbell sia stato rovinato dallo chef inglese Jamie Oliver, che gli avrebbe servito un lassativo nel cibo.

Silvio Berlusconi è un amante delle barzellette, e in qualcuna di queste ne diventa anche il protagonista. Non è infatti chiaro se l'aneddoto raccontato dal cuoco inglese Jamie Oliver, meglio conosciuto come "The Naked Chef" e conduttore televisivo per la Bbc, sia romanzato o meno, anche se la "storiella" è stata talmente divertente da aver fatto il giro del mondo. Lo chef Jamie Oliver, durante uno show, parte da un fatto reale, e cioè una cena organizzata il 2 aprile 2009 a Londra tra i leader mondiali in occasione del G20. Alla serata partecipava anche la top model Naomi Campbell, e lo chef racconta di come si sia avvicinato alla "Venere nera" visto che, spiega, è un suo fan. A questo punto, continua Jamie Oliver, si sarebbe avvicinato Silvio Berlusconi e con fare anche abbastanza sgarbato avrebbe spinto da una parte lo chef, isolandolo, e avrebbe cominciato a "provarci" con la Campbell, tanto da lasciarle anche un bigliettino con il suo numero di telefono. L'approccio di Berlusconi con Naomi Campbell sarebbe confermato anche Sarah Brown, moglie dell'ex premier britannico Gordon Brown, nella sua autobiografia. Lo chef Jamie Oliver racconta quindi, ma forse solo per "spirito di battuta", che quella sera a cucinare era lui, e che aveva con sé dei "lassativi", lasciando intendere che questi sarebbero finiti nel cibo del Cavaliere. Vendetta istantanea anche perché per un cuoco non può essere certo servita fredda.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: