le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi chiama gli indecisi e poi annuncia: PD superato!

Mentre l'Italia è all'oscuro sugli ultimi sondaggi politici elettorali, è Silvio Berlusconi a rivelare che al Popolo della libertà "per vincere manca pochissimo" e lancia un appello agli indecisi: "Convincere almeno un'altra persona a voi vicina" a votare PDL. Appello a quanto pare accolto, visto che oggi annuncia: "Abbiamo raggiunto e superato il PD".

Mentre l'Italia è all'oscuro sugli ultimi sondaggi politico elettorali, a causa del blocco delle pubblicazioni per via della par condicio, è Silvio Berlusconi a rivelare: "Per vincere ci manca pochissimo". Silvio Berlusconi, ad una settimana dal voto, comincia infatti a pubblicare degli spot per invitare al voto gli italiani, soprattutto quelli ancora indecisi, chiedendo loro di "convincere almeno un'altra persona a voi vicina a fare altrettanto". "Alle prossime elezioni saranno in gioco due cose determinanti - dice Berlusconi - fermare questo diluvio di tasse da un lato, e dall'altro evitare il successo di una sinistra che non cambia mai". Il leader del PDL ricorda quindi come "in pochi giorni abbiamo compiuto una rimonta spettacolare" perché "tanti italiani che erano incerti se andare a votare o meno hanno deciso di farlo e di votare per noi e per il Popolo della libertà che in questi 10 anni di partecipazione al governo - afferma Berlusconi - ha sempre tenuto i conti pubblici in ordine e non ha mai mai messo le mani nelle vostre tasche, nelle tasche degli italiani". In un secondo spot elettorale, Silvio Berlusconi riassume quindi il programma del Popolo delle libertà, che tra le altre cose "prevede l'abolizione dell'IMU sulla prima casa e sui terreni e sui fabbricati agricoli, e prevede anche la restituzione immediata dell'IMU pagata nel 2012 , come risarcimento per una scelta sbagliata, dannosa, ingiusta dello Stato".

Il Cavaliere conferma quindi che "la restituzione avverrà a vostra scelta, attraverso un bonifico sul conto corrente oppure diretamente agli sportelli delle Poste - sottolineando - Noi siamo orgogliosi di assumerci questo impegno perché per noi la casa è sacra e rappresenta il pilastro su cui ogni famiglia ha il diritto di costruire la sicurezza del proprio futuro". Silvio Berlusconi precisa poi come "questa imposta inoltre, essendo una patrimoniale da pagarsi ogni anno, diminuisce il valore di tutti gli immobili, come purtroppo è già avvenuto, e paralizza gli investimenti nel settore delle costruzioni" e da qui l'appello rivolto agli elettori: "E' ovvio che per evitare questo disastro ci serve il vostro aiuto. Ogni voto conta, ogni voto è determinante. Il voto dato ai vari partiti dei Fini, Casini, Monti è un voto regalato alla sinistra sul cui carro hanno già deciso di salire condividendo il programma di non abrogare l'IMU ma anche di imporre a tutti ulteriori tasse. Anche un voto dato a Grillo, al MoVimento 5 Stelle è pericoloso, perché guardando con attenzione le sue liste si scopre che più dell'80% dei suoi candidati ha già fatto politica, e proviene dai circoli dell'estrema sinistra, dei centri sociali e dei NO TAV". "Per quanto ci riguarda, siamo ormai vicini a raggiungere e a superare la coalizione della sinistra - conclude Berlusconi - Ci serve il vostro aiuto: quello di votarci, non solo, ma anche quello di farci votare dai vostri parenti, dai vostri amici, dai vostri conoscenti. Il nostro grande movimento, il Popolo della libertà, è davvero l'unica barriera contro l'oppressione burocratica, l'oppressione fiscale, l'oppressione giudiziaria".

Un appello, quello di Berlusconi, che pare non essere rimasto inascoltato. Aprendo il suo intervento di oggi al centro congressi di Fiera Milano, il leader del PDL annuncia entusiasta: "Vi devo dare una buona notizia, molto buona, anzi buonissima: sembra che li abbiamo raggiunti e superati. Siamo tornati al '94".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: