le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi a Napoli è "Mohamed Esposito".Nuova barzelletta del premier

Silvio Berlusconi non perde l'occasione di raccontare, ogni volta che se ne presenta l'opportunità, una nuova barzelletta, tanto che in molti cominciano a domandarsi quale sia la sua fonte di ispirazione, anche se forse un po' monotono riguardo al tema.

Silvio Berlusconi non perde l'occasione di raccontare, ogni volta che se ne presenta l'opportunità, una nuova barzelletta, tanto che in molti cominciano a domandarsi quale sia la sua fonte di ispirazione. Durante la chiusura della campagna elettorale di Gianni Lettieri a sindaco di Napoli, infatti, dal capoluogo partenopeo il premier sfodera tutta la sua verve comica, tanto che qualsiasi concorrente de "La sai l'ultima?" sarebbe stato da lui sbaragliato, per la quantità e qualità di barzellette che ama proporre al pubblico, anche se forse un po' monotono riguardo al tema. "Viaggiando da Napoli su un aereo normale, ho visto una bellissima ragazza bionda - comincia a raccontare Berlusconi - Il posto accanto a lei era fortunatamente libero e mi sono fiondato. Ma lei leggeva allora le ho chiesto 'signorina, cosa legge con questa intensità straordinaria? Di cosa parla il libro? Di amore?' e lei mi risponde soavemente 'Si, è un libro che mi ha insegnato che gli amanti sessualmente più potenti sono gli arabi, mentre quelli più forti e romantici sono i napoletani". Naturalmente dalla platea scoppiano le risate e l'applauso, ma la barzelletta non è ancora terminata, e il premier chiude con la battuta finale: "Allora le ho detto, signorina mi permetta di presentarmi, mi chiamo Mohamed Esposito".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# aereo# amore# arabi# finale# Napoli# premier# Silvio Berlusconi