le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi: "Palazzo Chigi non mi è mancato neanche per un minuto"

Silvio Berlusconi da Facebook lancia la sua nuova "discesa in campo" con un messaggio chiaro e semplice: "Io entro in gara per vincere". Berlusconi spiega come serviva al PDL per vincere "un Berlusconi del '94", ma dato che non è stato trovato, anche questa volta è stato "costretto" a interessarsi della cosa pubblica.

Silvio Berlusconi torna in campo ufficialmente di sabato (forse per rimarcare che, per lui, rimane un giorno lavorativo). Il pomeriggio dell'8 dicembre l'ex Premier affida il suo ritorno ad un messaggio su Facebook : "Io entro in gara per vincere. Anche da ragazzo, non sono mai entrato in una gara, sia quando facevo sport che quando studiavo o lavoravo, con l'intenzione di rimediare una buona posizione ma per carattere l'ho sempre fatto per vincere". Le intenzioni del co-fondatore del Pdl sono chiare ed incominciano a scaldare l'agone politico. Berlusconi continua a spiegare la sua nuova "discesa in campo" in modo diretto: "Quindi per vincere era opinione di tutti che ci volesse un leader riconosciuto. Questo leader, un Berlusconi del '94, ahimé non l'abbiamo trovato. Non è che non lo si sia cercato, questo leader: l'abbiamo cercato eccome, ma non c'è". In effetti tutte le analisi politiche davano per "sconfitto in partenza" il Popolo della Libertà senza il suo leader carismatico e Berlusconi, con le sue dichiarazioni su Facebook, ne dà conferma. Ma a chi l'accusa di voler "tornare" nelle stanze dei bottoni per mera "sete di potere" Silvio Berlusconi conclude il suo messaggio con una confessione: "Palazzo Chigi non mi è mai mancato neanche per un minuto. Ritorno con disperazione a interessarmi della cosa pubblica e lo faccio ancora una volta per senso di responsabilità".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Facebook# Palazzo Chigi# Silvio Berlusconi