le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi: Lampedusa burocrazia zero e zona franca

Silvio Berlusconi l'aveva promesso a Lampedusa: "Cureremo i nostri interessi", visto che si è comperato una casa sull'isola siciliana. E infatti promette aree a burocrazia zero e zona franca.

Silvio Berlusconi non si è limitato ad andare a Lampedusa per rassicurare la popolazione dell'arrivo delle 6 navi che "svuoteranno" l'isola dai migranti, anche se ancora non sembra chiaro quali saranno i porti della penisola dove attraccheranno. Il Cavaliere ha intrapreso un lungo discorso dove ha promesso e annunciato tutti i progetti del governo per la piccola isola siciliana in mezzo al Mediterraneo, compresi alcuni consigli architettonici per abbellirla. Berlusconi poi annuncia che "con il Ministro dell'Economia (Giulio Tremonti, ndr)" sarebbero stati decisi "anche gli interventi" in ambito economico per Lampedusa. Prima di tutto "la moratoria, cioè il passaggio al futuro, per il pagamento delle tasse, e quindi moratorie fiscali, bancarie e previdenziali - annuncia Berlusconi, che continua - Abbiamo sentito i disagi dei vostri pescatori e allora ci siamo messi immediatamente in contatto con l'Eni e stiamo ottenendo, ma lo otteremo, un intervento per un gasolio a più basso prezzo e magari il primo viaggio a costo zero". E giù un tripudio di applausi. Ma Silvio Berlusconi per Lampedusa sembra aver pensato le cose in grande, visto che spiega: "Abbiamo la possibilità anche di fare delle zone a burocrazia zero. Cosa significa? Che mentre adesso per aprire un ristorante, per aprire un negozio ci vogliono autorizzazioni su autorizzazioni, in quelle zone si potrà far tutto, rispettando i regolamenti edilizi, rispettando le norme igeniche sanitarie, e il Comune manderà soltanto successivamente alla realizzazione dell'opera un suo incaricato a verificare che siano state costruite le opere in osservanza a tali regolamenti e se è il caso chiederà che vengano apportate le opportune modifiche. Questa è l'Area a burocrazia zero". Ma il premier non si ferma qui: "Infine l'Europa ci consente di fare una zona dove non si paghino le tasse sui prodotti importati-esportati, si chiama zona franca - e conclude - interverremo immediatamente con la richiesta all'Europa che supporteremo in maniera forte". Insomma grandi progetti per una Lampedusa che sembrava essere stata dimenticata fino a ieri ma d'altronde, potrebbe forse aver pensato qualche malizioso dell'opposizione, Silvio Berlusconi è diventato un "interlocutore assolutamente interessato" perché ha comprato casa sull'isola e questa idea dell'area a burocrazia zero e della zona franca potrebbe essere solo il mantenimento dell'ultima promessa del premier, quando concludendo il suo discorso ha affermato con un sorriso: "Cureremo i nostri interessi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: