le notizie che fanno testo, dal 2010

Torino, omicidio Barattolo: Minniti riporti legalità al mercato, dice Fregolent (PD)

Silvia Fregolent del PD presenta una interrogazione al ministro Marco Minniti.

"L'omicidio di ieri al Barattolo è un fatto gravissimo, ma altrettanto grave è l'indifferenza della sindaca Chiara Appendino e del M5S che non hanno assunto, aldilà delle condoglianze di rito, ancora nessun provvedimento concreto. Per questo motivo ho presentato oggi una interrogazione al Ministro dell'Interno Marco Minniti perché intervenga per riportare l'ordine pubblico e la legalità in un mercato che rappresenta un luogo di pericolo per residenti, venditori ed visitatori" dichiara in una nota Silvia Fregolent, vicepresidente del gruppo PD alla Camera.
"In questi mesi, - prosegue - nonostante le ripetute segnalazioni del Presidente della Circoscrizione 7 di Torino, dei comitati di quartiere e di alcune forze politiche, la giunta del M5S si è approvata il regolamento del Barattolo evitando ogni confronto con la popolazione ed i partiti di opposizione. Lo stesso assessore delegato Marco Giusta ha sempre definito il nuovo mercato come una 'soluzione attesa e necessaria per contrastare abusivismo e illegalità e assicurare a operatrici e operatori un luogo idoneo allo svolgimento delle loro attività'. Non voglio parlare di tragedia annunciata ma è evidente che oggi Torino sia governata da un manipolo di dilettanti autoreferenziali che con la loro incompetenza e la loro ambiguità istituzionale non garantiscono la legalità e mettono a rischio la stessa incolumità dei cittadini".

© riproduzione riservata | online: | update: 16/10/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Torino, omicidio Barattolo: Minniti riporti legalità al mercato, dice Fregolent (PD)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI