le notizie che fanno testo, dal 2010

Salone del libro: Torino sta perdendo credibilità ed investimenti, dice Fregolent (PD)

"Appoggiamo con convinzione la proposta di Sergio Chiamparino che parla di un nuovo progetto innovativo per rilanciare Torino capitale del libro anche grazie agli impegni assunti fino ad oggi dal Ministro Dario Frasceschini che si è speso per far rimanere il salone in Piemonte", riflette in una nota Silvia Fregolent del Partito Democratico.

"Appoggiamo con convinzione la proposta di Sergio Chiamparino che parla di un nuovo progetto innovativo per rilanciare Torino capitale del libro anche grazie agli impegni assunti fino ad oggi dal Ministro Dario Frasceschini che si è speso per far rimanere il salone in Piemonte" afferma Silvia Fregolent, esponente del Partito Democratico.

"La decisione dell'Associazione degli editori di spostare il Salone del Libro a Milano rimane comunque un fatto gravissimo. - sostiene - Dopo 30 anni di successi in termini di presenze e visibilità Torino rischia di perdere una manifestazione di livello internazionale anche a causa di una anomalia tutta italiana che ci impedisce di fare squadra mettendo in diretta concorrenza i nostri territori."

"Nonostante il lavoro e le iniziative della Regione Piemonte è evidente però che l'amministrazione comunale di Torino sia immobile da settimane. Mentre a Milano Giuseppe Sala è volato a Londra per attirare investimenti e risorse dopo la Brexit, Chiara Appendino e la sua Giunta sono stati capaci soltanto di difendere i No Tav, di esaltare le qualità della dieta vegana e le opportunità della decrescita felice. E questo per chi deve investire fa la differenza" conclude.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: