le notizie che fanno testo, dal 2010

In crisi anche il calcio: mai così pochi negli stadi da 10 anni. Fu così anche nel 2008

La stagione di Serie A 2007-2008 iniziò con pochissimi spettatori negli stadi. Da lì a pochi mesi l'Italia scoprì di essere in crisi. Come 8 anni fa, anche quest'anno c'è stato un forte calo di spettatori negli stadi, pari ad un meno 8% di affluenza rispetto ai primi due turni nelle ultime 10 stagioni. E l'Istat avverte che l'Italia ha una crescita zero.

Se i dati dell'Istat sulla crescita zero non preoccupano il governo Renzi, forse un qualche tipo di riflessione la genererà il fatto che in Italia persino il calcio comincia ad essere in crisi.

Secondo un'indagine condotta dal Centro Studi di DynamiTick, è emerso che durante le prime due giornate del campionato 2016 -2017 della Serie A c'è stato un forte calo di spettatori negli stadi, pari ad un meno 8% di affluenza rispetto ai primi due turni nelle ultime 10 stagioni.

Gli spettatori che, in questo inizio di campionato, hanno seguito la propria squadra allo stadio sono stati infatti appena 426.388, il che equivale ad un meno 5% rispetto alla passata stagione e ad un 9% rispetto a due anni fa.

Anche la percentuale di riempimento degli stadi nelle prime due giornate è calata, pari al 51%. Aumentata invece la percentuale dei biglietti rimasti invenduti che ha toccato quota 49%.

Ma a preoccupare soprattutto il fatto che un esordio così negativo negli stadi risale alla stagione 2007-2008, gli anni cioè che hanno sancito l'inizio della crisi economica. Una premonizione?

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: