le notizie che fanno testo, dal 2010

Su Rai2 è ancora Sereno Variabile, con un calice di Chianti: dal 10 settembre

'Sereno Variabile' torna con una nuova stagione, da sabato 10 settembre su Rai2.

"'Sereno Variabile' torna con una nuova stagione, da sabato 10 settembre, alle 17.10, su Rai2. Al timone come sempre Osvaldo Bevilacqua, ideatore e conduttore della fortunata rubrica di viaggi e turismo. Numerosi gli argomenti trattati in ogni puntata: storia, archeologia, sapori, sport, ospitalità, terme, benessere, escursionismo, speleologia, gastronomia, musica e folklore. Ogni settimana saranno dati utili consigli per trascorrere piacevoli weekend e insolite vacanze, informazioni per scoprire gli angoli meno conosciuti del Bel Paese e suggerimenti per organizzare soggiorni nelle più belle città d'arte italiane" viene annunciato in una nota dalla tv di Stato.

"In questo nuovo ciclo di puntate, - si anticipa Osvaldo Bevilacqua farà conoscere nuove 'meraviglie' anche attraverso le testimonianze dagli abitanti del luogo, antiche tradizioni e ricette tipiche, scoprendo storie e curiosità. L'inviata Maria Teresa Giarratano sarà invece in viaggio su e giù lungo l'Italia, per presentare ogni settimana diversi suggerimenti di soggiorni e weekend tematici: dal fine settimana romantico a quello avventuroso, dalla vacanza all'insegna del gusto a quello sportivo o semplicemente low cost."

"Infine, - si precisa - una rubrica che segnala gli appuntamenti culturali e gli eventi più significativi in tutta Italia. Il primo appuntamento sarà a Barberino Val d'Elsa, in provincia di Firenze, centro di produzione vinicola nell'ambito del territorio del Chianti, dove il conduttore arriverà con un'auto d'epoca del 1928, che ha vinto la Mille Miglia 2014. Bevilacqua seguirà una caccia al tartufo, andrà poi alla scoperta dei luoghi preferiti dai barberinesi, assistendo anche ad alcune fasi della vendemmia, incontrerà gli artigiani della zona che illustreranno i loro prodotti di manifattura pregiata e infine intervisterà le "sentinelle meteo" dell'Osservatorio Polifunzionale del Chianti."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: