le notizie che fanno testo, dal 2010

Sulle coste di Campania, Basilicata e Calabria c'è Sereno Variabile Estate

"Un itinerario attraverso i 34 chilometri di costa che uniscono tre regioni, Campania, Basilicata e Calabria nel prossimo weekend di 'Sereno Variabile Estate', in onda sabato 18 giugno alle 17.10 e domenica 19 giugno su Rai2", riporta in un comunicato la tv pubblica di Stato.

"Un itinerario attraverso i 34 chilometri di costa che uniscono tre regioni, Campania, Basilicata e Calabria nel prossimo weekend di 'Sereno Variabile Estate', in onda sabato 18 giugno alle 17.10 e domenica 19 giugno su Rai2. Partenza da Sapri dove Osvaldo intervisterà un gruppo di escursionisti impegnati nel trekking, sullo storico sentiero che rappresentava l'unica via di collegamento tra Sapri e Maratea, anticamente usato per trasportare le merci a dorso di mulo" viene reso noto della tv di Stato.
"Dopo una passeggiata nei vicoli del quartiere più antico della cittadina - precisano inoltre dalla Rai -, dove Osvaldo conoscerà degli artigiani che hanno fatto della loro passione un'attrazione turistica, Bevilacqua si soffermerà a parlare con i bambini di una scuola di vela e con un gruppo di sommozzatori, pronti a partire per un'emozionante avventura nei fondali del golfo di Policastro."
"Verranno illustrate le offerte turistiche del territorio e piatti e prodotti tipici molto particolari, alcuni dei quali a base di alici, preparati secondo la tradizione. Nella puntata in onda domenica 19 giugno alle 14.00, Osvaldo Bevilacqua visiterà il suggestivo borgo di Maratea dove intervisterà un gruppo di ragazzi che navigano in kayak lungo le insenature, sotto le montagne a strapiombo nel mare e i bagnanti che, in totale relax, si abbronzano indisturbati nei lidi" si prosegue.
"Incontrerà poi una figura storica della cittadina - si descrive infine -, un artigiano delle stoffe che in molti decenni di attività ha venduto i suoi prodotti anche ad attori e registi famosi. Alla Marina di Maratea, parlerà con un pescatore e sommozzatore e uscirà in mare su una motovedetta della Guardia Costiera. Proseguirà poi il suo viaggio seguendo un gruppo di arrampicatori che si allenano sulle pareti di roccia attrezzate per l'arrampicata, e un gruppo di escursionisti a cavallo. Infine una tappa d'obbligo: la visita alla statua del Redentore, che domina dall'alto Maratea e dalla quale si gode di una vista mozzafiato."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: