le notizie che fanno testo, dal 2010

Riforma Senato, Zanda (PD): unanimità su superamento bicameralismo. Non su eleggibilità

Primo tavolo dei parlamentari del Partito democratico sulle riforme costituzionali. La riunione non ha affrontato il merito degli articoli, tra cui il 2 con il nuovo Senato ma Luigi Zanda sottolinea: "C'è unanimità nei gruppi di Camera e Senato sull'impianto generale del ddl per il superamento del bicameralismo perfetto". Non sull'eleggibilità dei senatori.

"E' stata una riunione preliminare" sottolineano in una nota i capigruppo del PD, Luigi Zanda ed Ettore Rosato, dopo il primo tavolo dei parlamentari del Partito democratico sulle riforme costituzionali. La riunione non ha affrontato il merito degli articoli, tra cui il 2 con il nuovo Senato ma "oggi abbiamo fatto un programma. - precisa Zanda - Stiamo parlando di un incontro tra governo e i gruppi parlamentari. Si tratta di un 'tavolo permanente'. Ci sentiremo tutti i giorni fino a martedì quando in commissione dovrebbe iniziate l'esame degli emendamenti."
"Abbiamo rilevato che c'è unanimità nei gruppi di Camera e Senato sull'impianto generale del ddl per il superamento del bicameralismo perfetto" precisa il senatore dem. Il problema, infatti, sta nella eleggibilità dei senatori. "E' volontà di tutti che la riforma venga approvata. - assicura però Zanda - Sappiamo che c'è un problema di tempi. Vogliamo portarla in aula entro il 15 ottobre, quando inizia la sessione di bilancio, o anche con qualche giorno di anticipo per consentire l'approdo anche delle unioni civili."
"Ci sono temi come le funzioni del Senato e metodi di designazione dei senatori. Ci sentiremo e continuano a vederci domani, sabato, domenica e lunedi' per arrivare a martedi' con un buon risultato che porti a un esito positivo. Quella di oggi e' una riunione che ha carattere istituzionale ed è questa la sede dove le cose si discutono" conclude nella nota il capogruppo PD a Palazzo Madama.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: