le notizie che fanno testo, dal 2010

Chiti: voto su testo riforma Senato conferma il diritto di voto dei cittadini

"I lavori della Commissione confermano che la nostra proposta sul diritto di voto dei cittadini per la scelta dei senatori, in concomitanza con le elezioni regionali, è maggioritaria" commenta il senatore del PD Vannino Chiti, dopo il voto sull'Odg di Roberto Calderoli che prevede senatori eletti "in ogni Regione".

"I lavori della Commissione confermano che la nostra proposta sul diritto di voto dei cittadini per la scelta dei senatori, in concomitanza con le elezioni regionali, è maggioritaria" commenta il senatore del PD Vannino Chiti, firmatario della "contro riforma" del Senato opposta a quella del governo Renzi, dopo il voto sull'Odg di Roberto Calderoli che prevede senatori eletti "in ogni Regione". Chiti spiega: "Il nostro impegno, con la presentazione di un Ddl firmato da 37 senatori, è stato appunto quello di dare un contributo alle riforme, cercando di impedire una contrapposizione sterile, il cui solo esito sarebbe la sconfitta del disegno riformatore". - ed anticipa - Ora intendiamo realizzare, attraverso emendamenti ricavabili dal nostro Ddl, un impianto coerente di rinnovamento del Parlamento, drastica riduzione del numero di deputati e senatori, paritaria rappresentanza di genere, abbattimento dei costi della politica". Vannino Chiti promette anche che si dovrà lavorare "anche per cambiare profondamente l'Italicum", e chiede al governo di fare la sua parte "senza pretesa di porre un proprio sigillo" affinché ci sia il successo delle riforme costituzionali. Chiti infine sottolinea che "sulla Costituzione è centrale il Parlamento e l'ultima parola dovrà spettare con il referendum ai cittadini''.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: