le notizie che fanno testo, dal 2010

Scelta Civica: bene ripristino vecchio regime dei minimi ma è soluzione ponte

Scelta Civica si dice soddisfatta del ripristino nel decreto Milleproroghe 2015 del vecchio regime dei minimi al 5% e fino a 30mila euro di fatturato, chiarendo però che "si tratta comunque di una soluzione ponte" perché è necessario "lavorare a un riequilibrio della disciplina".

"Con questo emendamento di Scelta Civica, per il cui via libera ringraziamo naturalmente il governo, troviamo una soluzione provvisoria che ci consente di ripristinare per il 2015 il vecchio regime dei minimi al 5% e fino a 30mila euro di fatturato" sottolinea in una nota Scelta Civica, commentando l'approvazione della norma sul blocco delle aliquote sulle partite IVA dopo il via libera delle commissioni Bilancio e Affari Costituzionali della Camera al decreto Milleproroghe 2015. Scelta Civica precisa comunque che "si tratta comunque di una soluzione ponte, che consente, non con le parole ma con i fatti, di lavorare a un riequilibrio della disciplina, in modo tale da renderla vantaggiosa anche per le categorie di autonomi che ne erano uscite ingiustamente penalizzate". Il partito guidato da Enrico Zanetti, sottosegretario all'Economia del governo Renzi, chiarisce comunque che non si accontenterà "di questo risultato temporaneo" ma che Sceta Civica lavorerà "perché il riequilibrio arrivi quanto prima e sia effettivo. - concludendo - Da questo punto di vista, diciamo con chiarezza sin da ora che giudicheremo assolutamente insufficiente un eventuale riequilibrio che si risolvesse nella conferma dell'aliquota del 15% e nell'innalzamento della soglia massima di fatturato per freelance e liberi professionisti da 15mila a 20mila euro".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: