le notizie che fanno testo, dal 2010

Scelta Civica: 8 vanno al PD perché agenda Monti è fatta propria da Renzi

Matteo Renzi acquista i voti di 7 parlamentari di Scelta Civica, cinque senatori e due deputati (tra cui il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini) e del viceministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda. In una nota gli ex di Scelta Civica spiegano che la scelta di entrare nel PD deriva dal fatto l'agenda di riforme di Monti "è in gran parte fatta propria dal programma e dall'azione del governo Renzi"

Matteo Renzi perde, apparentemente, l'appoggio di Forza Italia ma acquista i voti di 7 parlamentari di Scelta Civica. In una nota, cinque senatori e due deputati eletti in Parlamento nelle liste di Mario Monti hanno infatti annunciato l’adesione ai gruppi parlamentari del Partito Democratico: si tratta dei senatori Gianluca Susta, Stefania Giannini (ministro dell’Istruzione), Alessandro Maran, Linda Lanzillotta, Pietro Ichino, Ilaria Borletti Buitoni e Irene Tinagli. Passa al PD di Matteo Renzi anche il viceministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, non parlamentare. I neo piddini spiegano che la decisione è nata per via della "crisi" che sta attraversando il "movimento di Scelta Civica, nato nel dicembre 2012 per iniziativa di Mario Monti in funzione delle riforme indispensabili per rimettere in moto il Paese, per ridare speranza ai cittadini e alle imprese, per ridare dignità e qualità alle istituzioni e alle amministrazioni pubbliche". Nel 2013 Mario Monti abbandona il movimento e ciò ha reso "inevitabile" il "rapido esaurimento" dello stesso, affermano i fuoriusciti. La scelta di entrare nel PD deriva invece dal fatto che, spiegano i 7 parlamentari, l'agenda di riforme di Monti "è in gran parte fatta propria dal programma e dall'azione del governo Renzi". Su Facebook Adriana Galgano, deputata di Scelta Civica, commenta: "Chiarezza è fatta. Vanno nel PD coloro che di fatto erano già nel PD. Scelta Civica riparte da domenica con coloro che ritengono che la politica si faccia sul territorio, con le idee e per gli elettori invece che con manovre di palazzo, continui passaggi di partito e per le poltrone". Domenica 8 febbraio si terrà infatti a Roma il congresso che eleggerà il nuovo segretario politico di Scelta Civica. I tre candidati alla segreteria sono Luciana Cazzaniga, Benedetto Della Vedova ed Enrico Zanetti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: