le notizie che fanno testo, dal 2010

Riforma Senato, Giannini a Renzi: serve Parlamento per ritoccare aspetti

Stefania Giannini, segretaria politica di Scelta Civica nonché ministro dell'Istruzione, invita Matteo Renzi a "non avere fretta" in merito alla riforma del Senato e sottolinea come sia "un po' inconsueto che sia il governo a presentare una proposta di legge su questo tema".

Dopo il monito di Pietro Grasso sulla riforma del Senato, è Stefania Giannini, segretaria politica di Scelta Civica nonché ministro dell'Istruzione, ad avvertire Matteo Renzi. A poche ore dalla riunione del Consiglio dei Ministri che porterà sul tavolo un ddl costituzionale che conterrà l'abolizione del Senato e la riforma del Titolo V, Stefania Giannini sottolinea come sia "un po' inconsueto che sia il governo a presentare una proposta di legge su questo tema". Intervistata da Radio Città Futura, il ministro Giannini precisa infatti: "Serve che il Parlamento ne discuta per ritoccare e migliorare alcuni aspetti". Stefania Giannini invita quindi il premier Matteo Renzi a "non avere fretta" perché il provvedimento necessita "qualche momento di riflessione e maturazione in più", chiarendo che non bisogna "confondere l'irrinunciabile dibattito parlamentare con la manfrina di chi non vuole cambiare le cose".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: