le notizie che fanno testo, dal 2010

Pastori Sardi: il Movimento dei Forconi sardo si decide a Tramatza

Il Movimento Pastori Sardi chiama all'assemblea il 24 gennaio a Tramatza pastori e "tutte le forze sociali" per individuare le nuove forme di lotta e di protesta alla luce della protesta siciliana del Movimento dei Forconi. Di cui il Movimento Pastori è fondatore e unico punto di riferimento nazionale.

Se al governo ci fosse stato Silvio Berlusconi forse sarebbe diverso, ha pensato qualcuno. Se la protesta del Movimento dei Forconi fosse scoppiata quando gli "indignados" sui social network riempivano le "piazze digitali" del Paese, forse sarebbe apparsa sugli schermi televisivi anche quella disperazione che fa scendere il popolo in piazza (piazza reale). Arrivato il governo tecnocrate di Mario Monti, buono per la desta e la sinista e "per tutti i gusti" come scherza Ernest Kattens su Mario Monti, "mari o monti", appunto, "antipasto della politica del 20:80" (http://is.gd/gI7HVN), la "disperazione" del popolo è sparita. Così come sono scomparsi i politici, lasciando un inquietante messaggio automatico di solidarietà al governo tecnico, qualsiasi cosa faccia. E così i Forconi, da perfetti "indignados" e rappresentanti di un'Italia sul lastrico, di un Sud tagliato fuori dal mondo economico, sono diventati i soliti "fasci" e "mafiosi" (leggi "Movimento dei Forconi: mafiosi, neofascisti? Peggio, berlusconiani!" http://is.gd/8JmxzT). E se scoppiasse la rivoluzione in Sardegna, i Forconi "sardi" (di cui il Movimento Pastori Sardi - MPS è fondatore) come verranno "bollati"? Chi potrà accusare i Pastori Sardi direttamente di "mafia" e di essere una espressione "neofascista"? Sarebbe davvero curioso leggere i voli pindarici, magari su importanti e aggressive testate nazionali, su presunte ipotesi di infiltrazioni "mafiose" o "fasciste" nel Movimento Pastori Sardi. In caso di "rivoluzione" ovviamente. Anche di questi argomenti, probabilmente, si parlerà all'Assemblea del MPS e "di tutte le forze sociali" a Tramatza, provincia di Oristano, in Sardegna. "Martedì 24 gennaio 2012 alle 10:30, presso l'Hotel Anfora di Tramatza (OR), sulla S.S. 131 al Km 103, si terrà l'assemblea del Movimento Pastori Sardi aperta a tutte le forze sociali dell'isola, per discutere le forme di lotta da intraprendere nei prossimi giorni. All'evento saranno presenti gli organi di stampa nazionali e regionali" si legge nel blog dei Movimento dei Pastori (movimentopastorisardi.org). Felice Floris, leader del Movimento dei Pastori Sardi ha spiegato che questo incontro servirà per decidere la "forma di lotta" di questa nuova mobilitazione, in una situazione in cui il popolo sardo è "ormai stremato dalla mancanza di lavoro e di prospettive per il futuro dei propri figli". Floris poi sottolinea: "Il Movimento dei forconi siciliano ci ha insegnato che nonostante le mille difficoltà la gente tutta può alzare la testa con dignità".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: