le notizie che fanno testo, dal 2010

Mauro Pili: il giornalismo va "Fuori binario". Rai: intervista scherzosa

"Siamo sorpresi e dispiaciuti perchè ai là del tono inequivocabilmente scherzoso dell'intervista, l'obiettivo del programma è infatti valorizzare il territorio" replica in una nota la Rai alla denuncia di Mauro Pili, deputato di Unidos, in merito alla trasmissione "Fuori binario".

Scoppia la polemica in merito ad alcune domande poste nel corso della trasmissione "Fuori binario" andata in onda il 16 agosto su Rai3. "Domandare ripetutamente se il coltello tradizionale sardo lo si compra per ammazzare e attribuire quell'intento alle stesse donne costituisce la più evidente rappresentazione di un modo becero e vergognoso di affrontare in una televisione di Stato. Questa è la televisione pubblica, che non controlla, che manda in onda spazzatura e offende un popolo intero" denuncia Mauro Pili commentando l'intervista fatta ad un artigiano sardo durante la trasmissione che "doveva parlare del trenino verde" ma che finisce, prosegue il deputato di Unidos "per tentare di far passare i sardi come un popolo arretrato e dedito alla violenza omicida". L'ex presidente della Regione chiede quindi alla Rai di scusarsi per quello che definisce "uno pseudo giornalismo da trogloditi che umilia e offende il popolo sardo e fa passare la Sardegna come una tribù che usa i coltelli tradizionali per ammazzare la gente". Pronta la replica da parte della tv di Stato che in una nota precisa: "Siamo sorpresi e dispiaciuti perché ai là del tono inequivocabilmente scherzoso dell'intervista, l'obiettivo del programma (peraltro trasmesso in tutto il mondo da Rai Italia) è infatti - com'è ovvio dall'intera trasmissione - valorizzare il territorio e quelle realtà più nascoste attraverso un viaggio su una tratta ferroviaria meno battuta dal turismo tradizionale e, per questo, tutta da riscoprire." La Rai quindi conclude: "Moltissimi italiani nel mondo scelgono per le loro vacanze di tornare nel proprio Paese: Rai Italia contribuisce a ricordare loro quali meraviglie si trovino magari a poca distanza dalle loro città di origine: 'Fuori binario' va esattamente in questa direzione."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: