le notizie che fanno testo, dal 2010

Giunta Cappellacci azzerata. TAR: senza quote rosa è discriminazione

Prima la giunta Alemanno ora a quella di Cappellacci. Il TAR, come aveva fatto per quella di Roma, ha azzerato la giunta regionale della Sardegna per il mancato rispetto delle quote rosa, necessarie anche in base all'articolo 51 della Costituzione.

Prima la giunta Alemanno ora a quella di Cappellacci. Il TAR, come aveva fatto per quella di Roma, ha azzerato la giunta regionale della Sardegna per il mancato rispetto delle quote rosa. La sentenza ribadisce infatti i principi sanciti dall'articolo 51 della Costituzione, che vieta "qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso".
Motivazioni quindi analoghe a quelle di Roma, tanto che in una nota il portavoce del sindaco Gianni Alemanno evidenziava come non ci sia l'esistenza "di un criterio numerico cui fare riferimento". Dall'altro lato, però, è evidente che una giunta totalmente al maschile, come quella di Ugo Cappellacci, o con una manifesta mancanza di proporzionalità tra uomini e donne rischia di creare una "discriminazione", e su tale base le Corti si sono espresse. "Questa decisione - spiega infatti Claudia Lombardo (presidente del Consiglio regionale della Sardegna) - colma un deficit di democrazia in quanto trova finalmente piena applicazione il dettato dell'articolo 51 della Costituzione. Un articolo fondamentale che viene così affermato nella sostanza, e non più solo nella forma, fissando il principio che l'equa rappresentanza non è una questione di genere, ma un problema di qualità della nostra democrazia". Il ricorso al Tar contro la giunta Cappellacci è stato presentato dalla consigliera del PD Francesca Barracciu, che aveva impugnato le nomine, e mentre il governatore della Sardegna afferma che "le sentenze si rispettano" la Barracciu incalza sottolineando che dovrà garantire almeno il 40% di rappresentanza femminile, altrimenti vi sarà un secondo ricorso.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: