le notizie che fanno testo, dal 2010

Stasera in tv: a "Segreti e delitti" Ivano Russo, la sua verità sull'omicidio di Sarah Scazzi

"In concomitanza con le fasi finali del processo d'appello del delitto di Avetrana, 'Segreti e delitti' - in onda venerdì 19 giugno in prima serata su Canale 5 - dedica un focus a uno dei gialli più controversi degli ultimi cinque anni", annunciano in una nota da Mediaset. Intervista esclusiva ad Ivano Russo, che racconterà la sua verità sull'omicidio di Sarah Scazzi e sul coinvolgimento di Sabrina Misseri, condannata in primo grado all'ergastolo con la madre Cosima Serrano.

"In concomitanza con le fasi finali del processo d'appello del delitto di Avetrana, 'Segreti e delitti' - in onda venerdì 19 giugno in prima serata su Canale 5 - dedica un focus a uno dei gialli più controversi degli ultimi cinque anni" rende noto l'azienda del gruppo Fininvest.
"Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero raccolgono in diretta la testimonianza di colui che per l'accusa sarebbe stato la causa scatenante di un omicidio passionale: Ivano Russo. Sabrina Misseri, condannata all'ergastolo in primo grado, avrebbe infatti ucciso per gelosia la cugina Sarah Scazzi" prosegue Mediaset.
Dall'azienda di Cologno Monzese si sottolinea di seguito: "È possibile che il giovane - nel processo indagato per falsa testimonianza - sappia quello che è successo nella villetta della famiglia Misseri? I giudici hanno ipotizzato che lui possa aver mentito riguardo ai fatti accaduti il 26 agosto 2010."
Il Biscione comunica al termine: "A 'Segreti e delitti' la sua verità. Inoltre, immagini e documenti inediti scandiranno il racconto di altre due vicende ancora irrisolte: la scomparsa di Roberta Ragusa e l'omicidio di Andrea Loris Stival."
"Anche in questa puntata, i telespettatori hanno la possibilità di intervenire nella scaletta di 'Segreti e delitti' scrivendo domande e commenti attraverso Twitter (@segretiedelitti), la pagina social del programma (www.segretiedelitti.mediaset.it) e l'indirizzo mail segretiedelitti@mediaset.it." si ricorda infine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: